Quantcast

Trovato morto carbonizzato a San Giuliano Terme: si ipotizza un omicidio

Ignota l'identità dell'uomo. La procura ha disposto l'autopsia

Il cadavere di un uomo, completamente carbonizzato, è stato ritrovato ieri sera (25 luglio) intorno alle 20 sul ciglio di un fossato a San Giuliano Terme. A dare l’allarme sono stati alcuni passanti, tra cui una minorenne che stava passeggiando con il cane.

Il corpo, che era vicino ad un campo di girasoli, si trovava nella zona di San Martino a Ulmiano.

Secondo le prime informazioni, la morte risalirebbe a circa 7-8 ore prima del ritrovamento del corpo e da un primo esame del cadavere l’uomo potrebbe essere di origine straniera e giovane.  Da quanto emerso sarebbero stati trovati più punti di innesco delle fiamme.

Le indagini sono affidate ai carabinieri, coordinati dalla procura di Pisa

Sul posto anche il sindaco di San Giuliano Terme, Sergio Di Maio: “E’ un episodio grave quello che è accaduto nel nostro territorio – ha commentato -, aspettiamo lo sviluppo delle indagini dei carabinieri del comando provinciale di Pisa per capire cosa è successo, per il momento è prematuro sbilanciarsi”.

Da ricostruire cosa sia accaduto, e identificare il corpo, al momento senza un nome. Tutto fa pensare a un omicidio.

La procura ha disposto l’autopsia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.