Quantcast

Interdittiva antimafia per un’azienda edile

Emanata dal prefetto dopo gli accertamenti delle forze dell'ordine

Nei giorni scorsi, il prefetto di Pisa ha emesso un’interdittiva antimafia nei confronti di un’impresa, per la quale – a seguito degli approfondimenti istruttori svolti con il supporto del gruppo interforze composto dalla questura, dall’Arma dei carabinieri, dalla guardia di finanza di Pisa nonché dalla direzione investigativa antimafia di Firenze – sono stati accertati elementi di collegamento con gruppi della criminalità organizzata, alla luce delle risultanze investigative emerse dalle indagini coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Firenze nel settore degli appalti dei lavori pubblici.

La ditta, con sede nel pisano, svolge attività di movimento terra, lavori edili, stradali, fognature, acquedotti e autotrasporto merci conto terzi.

Il provvedimento in argomento fa seguito ad altre 5 interdittive adottate nei mesi scorsi e impedisce al soggetto privato di avere rapporti contrattuali con la pubblica amministrazione o di essere titolare di licenze o altre autorizzazioni amministrative, rispondendo alla finalità di tutelare l’economia legale, l’ordine pubblico economico, la libera concorrenza tra le imprese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.