Quantcast

Empoli al setaccio: controlli antidroga e sulle misure anti Covid

Gli uomini dell'Arma hanno predisposto numerosi servizi per assicurare un monitoraggio costante delle condizioni di sicurezza dei cittadini

In questi ultimi giorni ed anche nella serata di ieri (31 luglio), i carabinieri  di Empoli hanno ulteriormente intensificato i controlli nelle aree del centro cittadino, implementando gli equipaggi impegnati nell’arco  serale e notturno effettuando verifiche mirate a obiettivi sensibili, appositamente individuati al fine di prevenire e reprimere reati contro lo spaccio di sostanze stupefacenti e, in generale, violazioni delle norme inerenti all’ordine e alla sicurezza pubblica ed eccessivi assembramenti, soprattutto di giovani, con schiamazzi e litigi come segnalato dai residenti della zona della stazione ferroviaria, di piazza Don Minzoni, di via Buozzi, di via XI Febbraio, di piazza della Vittoria, oltre ad altre aree del centro cittadino.

Gli uomini dell’Arma, comunque impegnati quotidianamente nel controllo di persone e veicoli nonché di luoghi abitualmente frequentati da soggetti pregiudicati o con precedenti di polizia anche in relazione al Piano di Controllo Coordinato del Territorio, hanno predisposto numerosi servizi per assicurare un monitoraggio costante delle condizioni di sicurezza dei cittadini.

Nella tarda serata di ieri è stato effettuato il controllo di persone (a bordo di autoveicoli e a piedi) anche per il rispetto delle norme anti contagio da Covid -19 (in relazione anche al registrato aumento di contagi) ed abituali luoghi di ritrovo di persone dedite allo spaccio di stupefacenti, impiegando complessivamente 10 militari, 5 mezzi e 1 unità  cinofila antidroga di Firenze che hanno effettuato posti di controllo e perquisizioni. Particolare attenzione è stata rivolta ai luoghi di aggregazione, soprattutto giovanile.

Il bilancio è 40 persone controllate, a piedi e su vetture e 4 perquisizioni personali e veicolari.

Sono stati rinvenuti e sequestrati, a carico di ignoti, 8,3 grammi di hashish e 4,5 di marijuana, occultati nelle siepi di Via Buozzi e della stazione ferroviaria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.