Quantcast

A Castelfranco il presidio ‘patriottico e apartitico’ contro lo spaccio di droga

Appuntamento domani (5 agosto) alle 21 in via Cavour dopo l'appello di un comitato

Un presidio ‘patriottico’ contro lo spaccio di droga a Castelfranco. È in programma domani (5 agosto) alle 21,30 in via Cavour: l’iniziativà è firmata dal comitato Difendi Castelfranco.

“Siamo un gruppo di cittadini – dicono – decisi a raccogliere l’appello lanciato dal parroco di Castelfranco a combattere lo spaccio di droga e il degrado del centro storico. Se l’amministrazione comunale non ha la volontà di contrastare tali fenomeni e le forze dell’ordine non hanno i mezzi operativi e giuridici per farlo, spetta ai cittadini mobilitarsi per rovinare la piazza agli spacciatori”.

“Crediamo – concludono – che la presenza costante di cittadini che vivono la propria città, presidiando le proprie strade e i propri quartieri, sia il deterrente più forte contro l’arroganza di questi personaggi che si credono padroni del nostro territorio e che non temono le nostre leggi. Sarà un presidio patriottico ma apartitico, aperto a tutti i cittadini che hanno a cuore il decoro e l’ordine pubblico e che vogliono innalzare il tricolore per rompere il silenzio e l’omertà sul fenomeno dello spaccio di droga“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.