Quantcast

Precarie condizioni igienico sanitarie in cucina, chiusi bagno e ristorante a Vecchiano

Nei guai anche il legale rappresentante di un'attività ricettiva di Marina di Pisa per mancata comunicazione alle autorità della presenza di ospiti negli chalet

Superlavoro dei Nas nelle ultime settimane per garantire il rispetto delle normative antiCovid e di quelle igienico sanitarie anche negli stabilimenti balneari e nei locali della costa.

Nella rete dei controlli dei Nas di Livorno è finito il legale responsabile di uno stabilimento balneare di Marina di Pisa, con annessa attività ricettiva, che è stato denunciato per aver alloggiato ospiti in sei chalet di proprietà omettendo di comunicare la loro presenza all’autorità di pubblica sicurezza.

Segnalato a Vecchiano all’autorità amministrativa il legale responsabile di uno stabilimento balneare, con annessa attività di ristorazione, per aver mantenuto il deposito di alimenti in precarie condizioni igienico sanitarie, con esfoliazione d’intonaco, discontinuità nella pavimentazione e sporco pregresso e diffuso in tutto l’ambiente. L’Asl competente, all’esito delle risultanze rilevate dal Nas, ha disposto l’immediata chiusura del locale con sospensione dell’attività di ristorazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.