Fuggito dal comando della municipale di Pisa e beccato dalla polizia: ora è in carcere al Don Bosco

Gli agenti hanno fatto irruzione in un alloggio di Porta a Lucca e lo hanno trovato nascosto in camera

Nel pomeriggio di mercoledì (4 agosto) un 24enne di origine tunisina, era stato arrestato per i reati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale da una pattuglia della polizia municipale in centro storico a Pisa

Il giovane, durante la stesura degli atti, era riuscito a fuggire dai locali del comando.

Ieri mattina (7 agosto) si è tenuta l’udienza di convalida dell’arresto in tribunale e il giudice, dopo aver convalidato l’arresto operato dalla municipale, ha disposto con apposita ordinanza la custodia cautelare in carcere del fuggitivo

La municipale ha trasmesso l’ordinanza alla questura, con preghiera di attivarsi per collaborare alle ricerche del fuggiasco. Una pattuglia della squadra volanti, grazie alla conoscenza del territorio, è riuscita in breve tempo, alle 15,40, ad ipotizzare dove potesse essere nascosto il giovsane: ha fatto irruzione in un alloggio di Porta a Lucca nella disponibilità di conoscenti del ricercato, scovandolo mentre si nascondeva in una camera da letto.

L’uomo è stato immobilizzato e arrestato. È stato portato prima in questura e poi accompagnato al cadon Bosco, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.