Quantcast

Si presentano nelle case e fanno firmare contratti per utenze domestiche: denunciati per truffa

I tre giovani finiti nei guai sono originari delle province di Pisa, Firenze e Cosenza

Giorni fa, alcuni residenti del quartiere Prata nel comune di Massa Marittima  avevano segnalato ai carabinieri che alcuni giovani , qualificatisi come dipendenti di una nota azienda fornitrice di utenze domestiche, si stavano aggirando per le vie del borgo, convincendo molti residenti a firmare dei contratti di cui però non avevano ben compreso il contenuto.  Segnalazioni di questo tipo erano già arrivate nei giorni precedenti, anche dai cittadini di altri comuni, che avevano lamentato esattamente la stessa cosa.

Così, quando i carabinieri di Massa Marittima hanno ricevuto una segnalazione sulla probabile presenza di questi individui, hanno raggiunto in breve tempo la località indicata, proprio per far luce su questo nuovo episodio.

carabinieri massa marittima

I carabinieri hanno così intercettato tre giovani, originari delle province di Pisa, Firenze e Cosenza. Mentre era in corso il controllo, alcune delle vittime si sono avvicinate ai militari riferendo di essere state convinte a firmare i contratti di fornitura, spinti dalla dialettica dei tre e dalla fiducia legata al fatto che tutti si erano presentati come dipendenti della nota azienda, mostrando il loro tesserino.

I carabinieri, però, hanno voluto andare in fondo alla vicenda ed attraverso alcuni accertamenti in collaborazione della società fornitrice, hanno scoperto che i tre, in realtà, erano dipendenti di un’azienda concorrente ed i loro tesserini erano contraffatti. La stessa direzione aziendale ha rilasciato, sull’accaduto, una nota ufficiale.

Per i tre è scattata quindi una denuncia per truffa. Ulteriori approfondimenti sono in corso da parte dei militari dei carabinieri di Follonica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.