Quantcast

Covid: Aifa dice sì alla terza dose di vaccino

L'agenzia italiana del farmaco  ha individuato anche le categorie di persone che devono essere considerate prioritarie

Più informazioni su

C’è l’ok di Aifa per la terza dose di vaccini anti Covid. Saranno utilizzati Pfizer e Moderna

Il parere favorevole del comitato tecnico scientifico dell’agenzia italiana del farmaco  ha individuato anche le categorie di persone che devono essere considerate prioritarie: immunodepressi, trapiantati, ospiti delle rsa, ultraottantenni, sanitari esposti maggiormente al rischio di infezione come quelli che lavorano nei reparti Covid.

Secondo quanto emerso, la terza dose di vaccino potrà essere somministrata a immunodepressi e trapiantati  28 giorni dopo la seconda mentre questo intervallo si allungherà fino a 6 mesi per tutte le altre categorie prioritarie.

L’Ema ha fatto sapere che “le autorità nazionali possono procedere con i piani per le dosi addizionali o i richiami come misura protettiva della salute pubblica” fin da subito, senza attendere il parere ufficiale dell’Ema stesso.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.