Quantcast

Brucia sterpaglie nell’orto e provoca un incendio

Denunciato il proprietario del terreno

È accusato di aver provocato un incendio in loclità Pinete, nel comune di Fucecchio, dopo aver acceso un fuoco per bruciare sterpaglie di un suo terreno. Con queste accuse i carabinieri di Empoli hanno denunciato un pensionato. E’ risultato infatti che l’incendio aveva avuto origine da un campo incolto dove i militari individuavano due punti di abbruciamento di residui vegetali: uno posizionato fuori dall’area interessata dall’incendio ed all’interno di un orto, l’altro sul perimetro dell’area bruciata a bordo di un campo incolto, di fronte allo stesso orto. Entrambi avevano brace ancora accesa con materiale vegetale non completamente combusto, cumuli composti per lo più da residui di ortaggi.

Nell’orto era presente una parte di terreno lavorato ed una motozappa con motore ancora caldo. Poco dopo sopraggiungeva sul posto il proprietario dell’orto, il quale ammetteva di aver lavorato il terreno dell’orto e aver dato fuoco ai due cumuli di materiale vegetale nella prima mattinata, allontanandosi poi per il pranzo.

E’ stato dunque elevato a suo carico il verbale amministrativo di 240 euro per aver acceso un fuoco in periodo di divieto assoluto di abbruciamento.

La superficie interessata dall’incendio è risultata essere di diciassette ettari di cui quattromila metri quadrati boscati; l’altra parte dell’area incendiata ha interessato oliveti, vigneti e campi coltivati a cereali già mietuti, siepi e recinzioni.

Il responsabile è stato anche segnalato per incendio boschivo colposo.

I carabinieri forestali rammentano che è tuttora vigente, per il rischio di incendi boschivi, il divieto assoluto di abbruciamento dei residui vegetali. Si concluderà il 19 settembre, salvo proroghe in base all’andamento stagionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.