Quantcast

Malore mentre lavora, muore a Ponte a Egola un operaio di 56 anni

I colleghi lo hanno trovato riverso a terra: inutili i soccorsi

Quando gli operatori sanitari sono arrivati sul posto non c’era già più niente da fare. È morto per un malore mentre lavorava alla Bieffe di via Martin Luther King a Ponte a Egola Giuseppe Dimare, operaio di 56 anni di San Miniato.

I colleghi di lavoro lo hanno trovato riverso a terra e hanno chiamato i soccorsi, dopo aver iniziato le tecniche di primo intervento per l’arresto cardiaco. Ma i soccorritori, quando sono arrivati, lo hanno trovato già cadavere.

Sul posto, a raccogliere le testimonianze dell’evento per escludere ogni possibile causa colposa o dolosa, anche i carabinieri della locale stazione e i colleghi del nucleo radiomobile di San Miniato.

Sul posto poi sono arrivati anche i tecnici della medicina del lavoro della Asl, che dopo aver valutato la situazione hanno confermato la causa naturale del decesso.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.