Quantcast

Cambio di guardia alla Brigata Folgore: il nuovo comandante è Roberto Vergori foto

Il generale di brigata Beniamino Vergori cede il comando al fratello

Cambio alla guida della Brigata Folgore. Il generale di brigata Beniamino Vergori cede il comando al fratello parigrado Roberto

Questa mattina (22 ottobre) a Pisa, alla presenza del generale di divisione Angelo Michele Ristuccia, comandante della Divisione Vittorio Veneto, e delle autorità cittadine, al Capar, centro addestramento di paracadutismo,  è avvenuta la cerimonia di avvicendamento tra il generale di brigata Beniamino Vergori e il fratello, parigrado, Roberto Vergori.

Nel corso del suo intervento il comandante cedente ha evidenziato quanto l’elemento più importante della Folgore sia proprio l’uomo, il paracadutista, il soldato doppiamente volontario che ha scelto di servire la patria e ha scelto di farlo indossando il basco amaranto. “I sentimenti che ci animano – le sue parole – devono sempre essere quelli di operare per essere all’altezza del personale alle proprie dipendenze, di riuscire ad adempiere ai nostri compiti nel migliore dei modi, con lealtà, con onestà, con coraggio, con professionalità, anteponendo sempre gli interessi dell’ Istituzione che rappresentiamo”.

Durante gli oltre due anni passati al comando il generale Beniamino Vergori ha visto i paracadutisti della Folgore operare su molteplici fronti, dalle missioni fuori area in quasi tutti i teatri operativi dove sono impegnate le forze armate italiane, alla conduzione della delicatissima fase finale della Missione Resolute Support in Afghanistan compresa l’operazione di evacuazione del personale italiano ed afghano, agli impegni sul territorio nazionale nell’ambito dell’operazione Strade Sicure.

La Folgore è una grande enità dell’esercito italiano che, operando anche nella terza dimensione, è in grado, con breve preavviso, di pianificare, preparare e condurre ogni tipo di operazione militare schierando, con aviotrasporto o aviolancio, le proprie unità a grandi distanze.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.