Quantcast

Covid, Speranza proroga al 15 dicembre le restrizioni per chi arriva in Italia

Ecco tutte le misure da rispettare in base alla provenienza

Covid: prorogate al 15 dicembre prossimo le restrizioni per chi arriva in Italia.

Il ministro della salute, Roberto Speranza, ha firmato l’ordinanza.

Gli arrivi da India e Brasile sono equiparati a quelli di altri paesi extra Ue e saranno necessari un tampone entro 72 ore dalla partenza, l’isolamento fiduciario di 10 giorni una volta arrivati in Italia e la compilazione del modulo Plf (Passenger Locator Form)

Per chi arriva da Albania, Arabia Saudita, Armenia, Australia, Azerbaigian, Bosnia ed Erzegovina, Brunei, Canada, Emirati Arabi Uniti, Giappone, Giordania, Libano, Kosovo, Moldavia, Montenegro, Nuova Zelanda, Qatar, Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, Repubblica di Korea, Repubblica di Macedonia del Nord, Serbia, Singapore, Stati Uniti d’America, Ucraina, Taiwan, regioni amministrative speciali di Hong Kong e di Macao, i viaggiatori non devono sottoporsi all’isolamento fiduciario di 5 giorni a condizione che presentino sia il certificato di avvenuta vaccinazione che il tampone molecolare o antigenico effettuato entro le 72 ore prima dell’ingresso in Italia.

Per chi arriva dal Regno Unito e dall’Irlanda del nord il tampone deve essere fatto entro le 48 ore dall’ingresso in Italia, mentre per i viaggiatori in arrivo da Giappone, Canada e Stati Uniti non c’è necessità di sottoporsi all’isolamento fiduciario di cinque giorni,  ma occorre esibire il Plf, la certificazione di test molecolare o antigenico effettuato nelle 72 ore .

Regole, queste, che valgono a patto di avere il green pass.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.