Quantcast

Sconosciuti al fisco esportavano beni di lusso: confiscati beni per 70mila euro

I prodotti saranno venduti all’asta e il ricavato confluirà nelle casse dello Stato

Più informazioni su

Controlli dell’agenzia delle dogane di Pisa per intercettare traffici commerciali non regolari. Gli uomini dell’Adm hanno confiscato 130 prodotti di abbigliamento e accessori di lusso riconosciuti come originali dagli esperti incaricati dalle case di moda interessate per un valore commerciale di circa 70.000 euro.

Il traffico ha riguardato sconosciuti al fisco che anche durante il lockdown hanno commercializzato prodotti di noti marchi del lusso esportandoli come privati cittadini ma svolgendo di fatto un’attività imprenditoriale.

Una volta concluse le attività di controllo sulle operazioni pregresse e ricostruito il volume di affari, saranno segnalati all’agenzia delle entrate per gli accertamenti di competenza.

I prodotti confiscati saranno venduti all’asta e il ricavato confluirà nelle casse dello Stato.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.