Quantcast

Furti in case di anziani a Firenze, Pisa e Pistoia: in carcere il capo della banda

L'uomo è stato arrestato a Prato: ora è dietro le sbarre

È stato sottoposto a fermo un 33enne di origine albanese residente a Pistoia, al termine delle indagini della questura di Prato.

L’uomo sarebbe il capo di una banda di connazionali che negli ultimi mesi avrebbero compiuto almeno 11 colpi in tutta la Toscana, soprattutto nelle province di Firenze, Pisa e Pistoia. I malviventi operavano sempre allo stesso modo, prendendo di mira case isolate e spesso abitate da anziani.

La gang è stata rintracciata grazi all’Audi Q5 rubata a luglio a una famiglia tedesca che era in vacanza in provincia di Siena. La polizia ha individuato l’auto, individuando il 33enne. Nella vettura è stata ritrovata una borsa con gli attrezzi da scasso, oltre a vari oggetti di valore rubati,  per un valore di circa 150mila euro.

L’uomo si trova ora in carcere.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.