Quantcast

Bimbo lasciato sul bus a San Miniato, assolta l’accompagnatrice

A due anni da quell’episodio, la vicenda si chiude. Ed è a lieto fine anche per la donna alla quale era affidato il gruppo di bambini del campo solare del quale faceva parte il piccolo di 4 anni di Cascina che si era svegliato nella rimessa dei bus a San Miniato (qui).

L’autista lo aveva visto arrivare da solo, ancora un po’ addormentato ed era iniziata la ricerca dei genitori. Poi, conclusa la vicenda senza conseguenze per il bambino, era iniziata la ricostruzione degli eventi che aveva ipotizzato il reato di abbandono di minore per l’accompagnatrice del gruppo. Ora, nel processo con rito abbreviato, la donna è stata assolta perché il fatto non costituisce reato.

Il Pm ha chiesto una condanna a un anno e un risarcimento di 10mila euro ma il giudice ha invece assolto la donna. Da subito, lei aveva precisato di non essere la responsabile sul bus quel giorno in quanto della cosa si occupava un’altra persona, anche se lei aveva organizzato l’attività.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.