Quantcast

Dal divieto di dimora, finisce in carcere

L'uomo è stato protagonista di numerosi episodi di danneggiamento

Più informazioni su

E’ finito in manette, e poi a Sollicciano, arrestato dai carabinieri di Castelfiorentino che hanno dato esecuzione, nel pomeriggio di ieri (11 novembre), ad una ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal tribunale di Firenze nella medesima giornata, un 32enne della Tunisia, da tempo senza fissa dimora.

Il 32enne, che da tempo, in seno alla comunità castellana ha creato non pochi problemi per le sue intemperanze, i continui litigi ed i plurimi danneggiamenti (anche del patrimonio pubblico), lo scorso 3 novembre è stato sottoposto, sempre dal tribunale di Firenze che ha accolto la richiesta dei carabinieri di Castelfiorentino a seguito dell’ennesima denuncia nei suoi confronti per danneggiamento, alla misura cautelare del divieto di dimora nella provincia di Firenze.

Sin da subito, le plurime violazioni alle prescrizioni imposte e puntualmente segnalate dai carabinieri, hanno portato alla misura del carcere

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.