Quantcast

Vigili del fuoco, 200 a Pisa da tutta la Toscana per la maxi esercitazione foto

Le attività hanno evidenziato una efficace preparazione degli operatori e dei team impiegati

E’ terminata a Pisa l’esercitazione organizzata dalla direzione regionale dei vigili del fuoco della Toscana per testare la capacità di mobilitazione e di intervento dei moduli Usar (Urban Search and Rescue) della colonna mobile regionale.

Le attività operative in campo si sono svolte al simulatore di crollo presente al comando di Pisa, utilizzato anche per abilitare a livello nazionale operatori Usar Medium, e all’ex ospedale americano di Calambrone, già utilizzato come scenario per la classificazione Insara del team Usar Heavy Italia.

L’esercitazione è stata utile per verificare , alla luce delle procedure operative contenute nella circolare Em1/2020, la capacità di risposta dei moduli regionali, dalla mobilitazione al dispiegamento in campo sotto il coordinamento dei posti di comando Avanzato. E’ stato attivato per l’occasione anche il centro raccolta e smistamento, utile strumento per la gestione degli afflussi delle risorse operative nel teatro delle operazioni di soccorso.

Durante i quattro giorni esercitativi sono stati coinvolti più di 200 vigili del fuoco provenienti da tutti i comandi della Toscana.

Le attività hanno evidenziato una efficace preparazione degli operatori e dei team impiegati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.