Quantcast

Covid, Speranza: “Il contagio sta crescendo. Vaccinarsi e alzare il livello di attenzione”

Il ministro della salute sul prossimo Natale: "Non è ancora stato deciso niente, dipende dalla curva epidemiologica e dai nostri comportamenti"

“Il contagio sta crescendo anche in Italia e dobbiamo alzare il livello di attenzione. In questo momento non stiamo pensando a nuove misure, ma molto dipenderà dal quadro epidemiologico che ci sarà in futuro”.

E’ quanto ha spiegato il ministro della salute Roberto Speranza ieri sera (14 novembre) alla trasmissione Che tempo che fa.

“Non possiamo fare un paragone con l’Austria – ha precisato – anche per questione di popolazione. In questo momento dobbiamo semplicemente vaccinare il più possibile dopo i sei mesi dalla seconda dose”

Il ministro della salute ha poi sottolineato che l’aumento dei contagi era atteso, anche per le condizioni diverse rispetto all’estate: “I numeri, fortunatamente nel nostro Paese sono più bassi, ma si sta registrando una crescita e per questo dobbiamo continuare a mantenere le precauzioni e restare attenti. La differenza la stanno facendo le vaccinazioni, in Italia quasi l’85% di persone ha completato il ciclo”. Mancano all’appello circa 7 milioni di italiani.

Quanto al prossimo Natale Speranza ha precisato anche ancora niente è stato deciso:Dipende molto da noi. Il richiamo è fondamentale e con i comportamenti giusti si possono evitare le restrizioni. Le prossime settimane saranno difficili soprattutto guardando a quello che sta succedendo in Austria, Germania e Francia. Dobbiamo alzare l’attenzione e rispettare le regole”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.