Quantcast

Pino cade sull’ex provinciale 429, polemiche a Empoli

Gandola (Forza Italia): "Si avvii subito un monitoraggio"

“La città metropolitana acceleri sul controllo e gli abbattimenti degli alberi sulla provinciale ex 429. Anche oggi un pino è piombato a terra in località Brusciana ad Empoli, fortunatamente nella direzione del campo e senza danni per gli automobilisti, ma non è più possibile affidarsi al fato. Si proceda senza esitazioni”.

Così si esprime Paolo Gandola, consigliere metropolitano di Forza Italia – centrodestra per il cambiamento che oggi si è trovato sull’arteria mentre era in corso l’intervento dei tecnici della metrocittà dopo il crollo del pino. 

“Il pino – prosegue il consigliere metropolitano – è risaputo ha radici superficiali e quindi non è particolarmente stabile. Le radici dei pini danneggiano la pavimentazione e interferiscono con la sovrastruttura stradale dove sono collocati i sottoservizi. La posizione di tutti gli alberi in banchina è pericolosa per la circolazione stradale. E’ sempre spiacevole abbattere una pianta, nessuno lo nega, ma le alberature lungo l’ex 429 sono pericolose, talvolta mortali e vanno rimosse. Di questo ne è certamente persuasa anche la Metrocittà che ha già effettuato molti interventi in tal senso ma occorre accelerare visto le sempre particolari condizioni climatiche.  Si avvii subito un monitoraggio dei pini presenti a Brusciana e si rimuovano quelli pericolosi, conclude Gandola, con buona pace di comitati o associazioni ambientaliste. Non è un gioco, qui si tratta di assicurare la sicurezza stradale che anche stavolta è stata messa a rischio”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.