Colpo al negozio di parrucchiera, via migliaia di euro. In 19 anni 5 visite dei ladri foto

"Qui siamo nella zona poco illuminata del paese e anche le telecamere non riescono a farci riconoscere i malviventi"

Il Natale si avvicina e a Santa Croce sull’Arno tornano i ladri. Questa volta i malviventi hanno colpito in un salone di parrucchiere in via fratelli Pallesi al negozio, Le specialiste della bionde, nella notte tra domenica 19 dicembre e lunedì 20 con ogni probabilità. Un colpo studiato con attenzione, preparato nei minimi dettagli, che ha fruttato ai ladri migliaia di euro in attrezzature e strumenti hi tech da ricettare.

I malviventi, forse dei giovani sbandati, sono entrati da una finestra sul retro del fondo commerciale, che si affaccia su un giardino, l’unica che non era stata dotata di vetri antisfondamento e approfittando dell’oscurità hanno frugato in tutto l’esercizio, portando via vari materiali, piastre professionali per capelli, 2 pc, un tablet, phon, prodotti per la cosmesi del capello, colori e molto altro. Sembra quasi un furto su commissione, visto che poi rivendere questi materiale non è così scontato.

Dell’accaduto si è accorta la titolare del salone Sandra Caciagli, che spiega: “Lunedì pomeriggio sono venuta per caso in negozio, perché volevo sistemare le basette a mio figlio, altrimenti mi sarei accorta dell’accaduto solo il martedì mattina, perché noi il lunedì sono chiusi. Quando sono entrata ho visto un po’ di caos e ho capito cosa era accaduto. Mi sono precipitata in bagno e ho trovato la finestra sfondata.

I ladri erano passati. Abbiamo subito chiamato i carabinieri che sono arrivati, hanno fatto un sopralluogo nella speranza di trovare tracce utili ad identificarli. Ho consegnato ai militari dell’Arma anche i filmati delle videocamere di sicurezza del negozio, ma sembra che non si veda molto a causa dell’oscurità. Purtroppo questa è la parte di Santa Croce che conta poco e qui abbiamo un problema ormai storico di scarsa illuminazione pubblica, tanto che noi lasciamo sempre la luce accesa in negozio. Proprio questo fine settimana, col fatto che c’erano gli addobbi natalizi, l’avevo spenta, per mia sfortuna. Comunque non è da meravigliarsi: in 19 anni, i ladri qui sono venuti ben 4 volte, l’ultima prima di quest’ultimo raid era accaduto nel 2016”. (Ga.Mo.)

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.