Quantcast

Fucecchio dice addio alla maestra Liliana

Dal lontano '88 era vedova di Tommaso Cardini

Da qualche tempo viveva a Milano dalla figlia. Ma Liliana Billeri era a nata e viveva a Fucecchio dove aveva iniziato la sua carriera da maestra. Dal lontano ’88 vedova di Tommaso Cardini, tra l’altro fondatore dei Fratres, aveva 98 anni. Si è spenta ieri 11 gennaio.

Da un po’ non si incontrava più in giro ma tutti la ricordano come una donna piacevole, cordiale, gentile ed educata. Resta nei ricordi degli ex alunni, anche loro non più giovanotti, sparsi per un vasto territorio visto che insegnò da Bientina fino a Cerreto Guidi (tra loro c’è stato anche don Idilio Lazzeri, come ricorda Vittorio Fanciullacci, appassionato di storia locale) e resta anche nei ricordi di chi l’ha conosciuta dopo: quando è andata in pensione, Liliana non si è fermata: come volontaria Avo Fucecchio, tanti anni fa, andava all’ospedale per far visita ai malati.

Una vita spesa per gli altri, insomma, come nel Dna familiare. Da buona maestra, qualche “bacchettata” a Fucecchio l’ha sempre data, ma era rimasto il suo luogo del cuore, al quale è sempre rimasta legata. Tanto che a Fucecchio, nella chiesa dei frati, sarà celebrato il funerale domani 13 gennaio alle 15. La salma riposerà poi nel cimitero di Fucecchio.

Liliana lascia la figlia, il genero e i nipoti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.