Quantcast

Costantino Fiori eletto dirigente regionale del sindacato dei carabinieri

Aumentate le iscrizioni da parte dei militari dell'Arma

Costantino Fiori, eletto neo dirigente regionale del sindacato dei carabinieri per la Toscana.

Il segretario provinciale di Livorno ha ricevuto la nuova nomina a segretario regionale aggiunto per la Toscana, dopo la deliberazione della segreteria nazionale andando ad affiancare  Nizar Bensellam Akalay.

Costantino Fiori, nel prendere atto dell’incarico, dopo avere brevemente tratteggiato l’attività svolta nella provincia labronica, ha sottolineato come vi sia stato un notevole incremento nel numero delle iscrizioni. Il dato è sicuramente riconducibile alla sempre più tangibile fiducia nei confronti del sindacato, per come questo è venuto incontro alle esigenze dei carabinieri, aiutandoli concretamente a risolvere numerosi problemi, grazie ad un approccio multidisciplinare mai sopra le righe, ma sempre propositivo ed incisivo.

È stato rilevato anche un crescente interesse da parte dei comandanti di Stazione, il cui ruolo non è sempre adeguatamente riconosciuto, ma che, per le funzioni espletate in seno alla società, a diretto contatto con i cittadini, costituiscono figure insostituibili e, come tali, senz’altro meritevoli di essere valorizzati.

“Il 2022 sarà un anno importante – spiega Fiori -, che vedrà da una parte l’approvazione della legge sindacale e dall’altra tutta una serie di iniziative che si svolgeranno nel territorio, finalizzate a sensibilizzare e a dare quella giusta e richiesta sensibilità su tematiche importanti. In questo scenario così mutevole ed in continua evoluzione, in cui coesistono, irrisolte, vecchie e nuove problematiche, una nota stonata è stata il non aver voluto dare voce alle associazioni sindacali. Ascoltare la loro voce, che poi è quella di moltissimi militari, ed attribuire il giusto rilievo alle loro proposte, avanzate nello spirito della collaborazione per il bene comune, sicuramente non inficerebbe l’autorevolezza dell’amministrazione, ma aiuterebbe invece a trovare la soluzione più idonea per affrontare le problematiche emergenti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.