Quantcast

Morto a 103 anni Giulio Vezzosi: fu consigliere e assessore nella prima giunta del dopoguerra

Lutto a Fucecchio: dopo l'attività politica è stato maestro e direttore didattico

Maestro, Cavaliere della Repubblica, medaglia d’oro al valore civile, assessore della prima giunta libera di Fucecchio. Sono sono alcune delle cose che Giulio Vezzosi è stato in oltre 103 anni, una vita lunghissima e piena che si è spenta ieri mattina 16 gennaio nella sua Fucecchio, dove da tempo era il più anziano cittadino di tutto il comune.

Una vita spesa per i ragazzi e per la politica, difficilmente riassumibile in poche righe. Nato il 30 ottobre 1918, aveva conseguito gli studi per coronare il suo sogno, fare il maestro. Obiettivo centrato in tenera età appena finito il percorso di studi. Anni dopo, vincendo un concorso, divenne anche dirigente scolastico, incarico che ha mantenuto per decenni al Carducci, vedendo passare sotto di sé generazioni e generazioni di fucecchiesi.

Sposato con la maestra Maria Lorenzini, per tutta la vita si è diviso fra il lavoro e l’impegno politico: convinto socialista, fece parte della giunta che prese il governo della città nel primissimo dopoguerra, sotto la guida del sindaco Angiolo Cecconi. Una vita costellata di tanti altri impegni per la comunità: per anni, infatti, è stato governatore della Misericordia. Negli anni ’80 poi, con la pensione, arrivarono anche i primi riconoscimenti per una vita così piena: fu il presidente della Repubblica Sandro Pertini a consegnargli in quegli anni la medaglia al valore civile, con nomina Cavaliere della Repubblica.

Allo scoccare delle 100 primavere, tre anni fa, ricevette una targa anche dal sindaco Alessio Spinelli, anch’esso ex alunno di una scuola – quella di Massarella – che ricadeva sotto la direzione di Vezzosi, con una grande festa che si tenne al circolo Arci Pacchi.

Lascia le due figlie Laura e Cristina e i nipoti. Il funerale si terrà domani, 18 gennaio, nella chiesa di Santa Maria delle Vedute, alle 15. Il Comune sarà presente con il gonfalone ed il sindaco.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.