Tornano a crescere incidenti e infrazioni, ma l’anno della polizia municipale è ancora segnato dalla pandemia

Sono 78 le violazioni accertate alle norme anti coronavirus. Pancanti: "I controlli Covid eseguiti sono stati 293, pari a 1758 ore"

“Un bilancio ancora segnato dalla pandemia, ma più confortante”. E’ questo il sommario commento che il sindaco di San Miniato Simone Giglioli ha fatto circa i dati del 2021 sull’attività della polizia municipale, presentata insieme al comandante Dario Pancanti e all’assessora con delega alla Municipale Elisa Montanelli. Numeri che complessivamente vedono incrementare anche una serie di indici “normali”, che tornano ai livelli pre pandemia: tornano, ad esempio, a crescere gli incidenti e infrazioni, perché tornano banalmente a circolare le persone in strada.

“Le ore di lavoro totali nel 2021 sono state 29500, di cui 16848 (57%) di soli servizi esterni – ha spiegato Pancanti –. I controlli Covid eseguiti sono stati 293, pari a 1758 ore. Le infrazioni totali sono state 2087, per un accertamento totale ammontante in contravvenzioni a 229.728 euro. Tanti anche i punti decurtati sulle patenti: 2108 contro i 1821 dell’anno precedente, indice che ci siamo mossi di più e sono tornati gli incidenti”. Proprio gli scontri sono stati 111, di cui 50 con feriti e 61 con soli danni alle cose e 235 persone coinvolte (di cui 67 feriti). Malgrado il ritorno in strada ed un leggero aumento di viabilità e indici annessi (incidenti e infrazioni) se si amplia lo spettro di analisi oltre gli anni della pandemia ci si accorge che gli incidenti sono comunque in calo: rispetto al 2010, ad esempio, sono il 71% in meno”.

Covid
Sono state 78 le violazioni delle norme anti Covid riscontrate dagli agenti durante i controlli rispetto alle 18 del 2020 (+77%). “Negli ultimi due anni l’attività della polizia municipale si è dovuta adeguare alle nuove esigenze che la pandemia ha portato con sé, dovendo fronteggiare un’emergenza che ci ha costretti a rivedere tutta l’organizzazione del lavoro – spiega l’assessore Montanelli -. Sono incrementate in maniera significativa le sanzioni per violazione delle norme anti Covid, dati che ci restituiscono il quadro complessivo di un’attività che ha cercato di adattarsi alle nuove necessità, intensificando controlli e pattugliamenti nelle aree ritenute maggiormente a rischio”.

Polizia amministrativa e giudiziaria 
“Al netto delle attività in strada, che col Covid sono enormemente aumentate – dice Pancanti – gran parte del nostro lavoro si svolge in ufficio”. E anche fra le attività di Polizia Amministrativa si registrano alcuni indici in aumento: crescono le autorizzazioni per l’utilizzo del suolo pubblico (dalle 72 del 2020 si passa a 87), anche grazie all’esenzione della Tosap e alle maggiori chiusure al traffico per incentivare l’outdoor. Invariate le autorizzazioni al transito di veicoli (nel 2021 il dato resta fermo a 7 come nel 2020), mentre quelle per trasporti eccezionali diminuiscono da 34 a 28 e quelle di carico/scarico sono pressoché invariate (dalle 54 del 2020 siamo a 56 nel 2021). L’attività di Polizia Giudiziaria subisce poche variazioni: invariato il numero di denunce ricevute al comando (25), mentre crescono le attività delegate da altre forze dell’ordine (+20,5%).

Ambiente
Segna purtroppo un decisivo incremento anche tutto il comparto dei reati ambientali: ben 107 violazioni complessive contro le appena 65 del 2020 (+54,2%), di queste 16 hanno riguardato l’abbandono di rifiuti mentre, nel 2020, erano state 21 e nel 2019 addirittura 68 (-76,4% in due anni).

Parcheggio
Essendosi modificate le abitudini dei cittadini, anche nel 2021 si registra un significativo calo delle entrate: l’incremento delle sanzioni non è tale da tornare ai livelli del 2019, senza contare i minori permessi per commercianti, l’esenzione della Tosap”. Nel 2021 salgono gli incassi complessivi dei parcheggi (324 stalli blu e 12 parcometri), 95mila euro, che hanno registrato un +10,3% rispetto al 2020 (85mila euro), questo è dovuto alla ripresa regolare della circolazione e alla riapertura di molte attività. Cresce il numero dei veicoli rimossi: nel 2021 sono stati 59,16 dei quali rottamati, contro i 15 del 2020 e i 12 del 2019.

Telecamere
Mentre alcuni nuovi occhi elettronici sono in arrivo (qui) nel comune sono attive al momento 53 telecamere di sorveglianza, 3 delle quali si trovano al Liceo “Marconi”, grazie ad un progetto della Prefettura di Pisa per il controllo delle aree a rischio, e 10 di lettura targa. “Le telecamere registrano il passaggio delle auto e anche ciò che succede di fronte all’obiettivo perché servono sia per la semplice lettura targhe sia per la videosorveglianza, detta anche azione ‘di contesto’ – spiega il comandante Pancanti -. Il servizio è utile sia per reprimere crimini (come i borseggi), sia per condurre indagini su possibili malviventi in azione o in fuga, ma anche per prevenire eventuali reati futuri. Inoltre le strade sono monitorate statisticamente e possiamo notare i flussi di auto nelle diverse zone”.

Malgrado 2 pensionamenti alla fine di questo ultimo anno, il numero degli uomini impiegati nel corpo di Polizia Municipale sarà riportato a breve alla quota di 24. “Nel corso del 2021 – dice Giglioli – a fronte di 2 pensionamenti abbiamo inoltre effettuato 2 nuove assunzioni, andando così ad abbassare l’età media del Comando, mentre nel 2022 è previsto un pensionamento che sarà presto reintegrato, in modo da non lasciare sguarnito il corpo. Ringrazio il comandante Dario Pancanti per il grande lavoro di questi due anni e per non aver abbandonato la voglia di raccogliere, insieme all’amministrazione, le sfide future”.

Ztl

San Miniato prepara la Ztl, “Permessi provvisori e per i residenti”

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.