Nel bagaglio di due passeggeri quasi 60mila euro non dichiarati

Controlli di Monopoli e guardia di finanza all'aeroporto di Pisa

Più informazioni su

Nell’ambito del contrasto alle violazioni della normativa valutaria, i funzionari dell’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli (Adm) di Pisa hanno rinvenuto all’aeroporto Galilei, in collaborazione con i militari della guardia di finanza,  59.375 euro non dichiarati in possesso di due passeggeri.

Nel primo caso, il denaro è stato ritrovato nel bagaglio a mano di un cittadino di nazionalità marocchina in partenza per Casablanca, che viaggiava con 19.050 euro in contanti. Sono stati sequestrati 2.715 euro, in quanto l’uomo aveva già ricorso all’oblazione immediata nei 5 anni precedenti.

Anche nel secondo caso il denaro, pari a 40.325 euro, è stato rinvenuto nel bagaglio a mano di un cittadino proveniente da Praga. Il trasgressore ha usufruito del pagamento dell’oblazione immediata, considerato che a seguito di interrogazione nominativa, effettuata con l’ausilio della banca dati oblazione, non sono emersi precedenti per simili violazioni. La singola oblazione è stata corrisposta mediante pagamento per un importo pari a 4.548,75 euro.

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.