Stragi del ’93: i Ros di Firenze perquisiscono una donna

Secondo gli investigatori la donna avrebbe guidato il Fiorino pieno di tritolo che nel maggio del 1992 provocò la strage dei Georgofili

Più informazioni su

E’ stata sottoposta a perquisizione dai carabinieri del Ros di Firenze a Milano.  Si tratta di una donna, che secondo l’accusa sarebbe stata coinvolta nell’attentato di via Palestro a Milano.

Svolta, quindi, nelle indagini sulle stragi eversive del 1993 da parte della procura fiorentina. Secondo gli inquirenti la donna, una 58enne che oggi vive in provincia di Bergamo, avrebbe guidato l’auto che innescò l’esplosione del 27 luglio nel capoluogo lombardo in cui morirono cinque persone.

Sempre secondo gli investigatori la donna avrebbe fatto da autista a personaggi di Cosa Nostra e avrebbe guidato il Fiorino pieno di tritolo che nel maggio dell’anno precedente, nel 1992, provocò la strage dei Georgofili, dove vi furono 5 morti e notevoli danni anche alla galleria degli Uffizi.

La donna, al momento, essendo in corso le indagini preliminari, è solo indagata. L’eventuale responsabilità sarà al vaglio dei magistrati.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.