Fucecchio, già accolti 35 profughi ucraini

Sono soprattutto donne e bambini

Fucecchio continua a distinguersi nella corsa alla solidarietà verso i più deboli. Già 35 persone, principalmente donne e bambini, arrivate a Fucecchio dopo essere fuggite dalla guerra in Ucraina, hanno trovato sistemazione grazie agli aiuti di tanti cittadini e aziende che hanno messo a disposizione alcuni alloggi. 

Le associazioni di volontariato, in primis la pubblica assistenza di Fucecchio (che ha fatto parte delle due spedizioni in Polonia partite da Fucecchio per consegnare medicinali e altri aiuti ai centri profughi e per portare in Italia alcuni cittadini in fuga dall’Ucraina) e Semplicemente onlus, contribuiscono quotidianamente al sostentamento e ad aiutare queste persone in fuga dalle città bombardate. Le istituzioni dello Stato, intanto, stanno organizzando la macchina degli aiuti sul territorio in collaborazione con associazioni e cooperative che si occupano di accoglienza. Per questo motivo coloro che vogliono dare un aiuto oggi hanno tanti modi per farlo.

Chi volesse mettere a disposizione un alloggio può comunicarlo al Comune di Fucecchio inviando un’email a ucraina@comune.fucecchio.fi.it specificando i dati anagrafici del proprietario dell’abitazione, l’ubicazione, la superficie dell’unità abitativa, i posti letto e la disponibilità temporale dell’accoglienza. Le abitazioni devono essere ammobiliate (è sufficiente la cucina, una camera da letto e un servizio igienico) ed avere le utenze attive.

Per coloro che ospitano autonomamente cittadini ucraini in propri alloggi ricordiamo che l’ospitante dovrà effettuare entro 48 ore la comunicazione di ospitalità al Comune compilando il modulo disponibile sul sito www.comune.fucecchio.fi.it con allegati copia di un documento di identità dell’ospitante e copia del passaporto e di un documento di identità dell’ucraino ospitato. Il modulo potrà essere consegnato all’Ufficio Protocollo del Comune di Fucecchio, oppure in alternativa inviato per email a ucraina@comune.fucecchio.fi.it, tramite Pec a comune.fucecchio@postacert.toscana.it, per raccomandata con avviso di ricevimento a Comune di Fucecchio, via La Marmora, 34 – 50054 Fucecchio. Sempre l’ospitante deve inoltre agevolare gli ospiti ucraini al fine di chiamare entro 48 ore il Numero Verde Sanità 800.556060 per lo screening sanitario e il rilascio di certificazione idonea a ottenere l’assistenza sanitaria e di contattare la Questura – Ufficio Immigrazione per le successive operazioni di identificazione al numero 055.2783574.

Le persone che invece venissero a conoscenza della presenza sul territorio di cittadini ucraini senza una sistemazione si invitano a contattare il Comune di Fucecchio in modo tale da facilitare il profugo a recarsi al Punto Accoglienza per l’Emergenza Ucraina presso la Mercafir in via dell’Olmatello a Firenze. Presso il punto accoglienza verrà registrata la presenza, effettuato il tampone e informata la Prefettura che provvederà ad indirizzare il cittadino ucraino al Centro di Accoglienza di assegnazione.

Si ricorda, infine, che è possibile sostenere la causa del popolo ucraino a sostegno dei profughi anche con una donazione utilizzando la raccolta fondi promossa dal Comune di Fucecchio. E’ sufficiente effettuare un bonifico all’Iban IT56N0306937877000100046008 intestato a Tesoreria Comunale di Fucecchio (Intesa Sanpaolo filiale di Fucecchio) indicando nella causale “Emergenza Ucraina”.
Il Comune di Fucecchio fornisce informazioni (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13) ai numeri 0571 268.207 – 268.277 e per email scrivendo a ucraina@comune.fucecchio.fi.it.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.