Manca la mensa: il sindacato Cobas porta in tribunale l’Aoup

Presentato il ricorso

Il sindacato Cobas porta in tribunale l’amministrazione dell’Aoup.

Infatti, solo da pochi giorni è stato presentato il ricorso da parte di molti operatori sanitari che esercitano attività lavorativa articolata in turni, che non possono a tutt’oggi usufruire, in riferimento ai turni notturni ed a quelli ricadenti nei giorni festivi, di un servizio mensa interno od esterno organizzato a cura dell’azienda o di buoni pasto con contributo di Aoup perché la mensa non presta servizio notturno e ne durante le festività.

Pertanto il sindacato Cobas, assistito dallo studio legale dell’avvocato Leonardo Rossi, ha formalizzato un ricorso al tribunale di Pisa chiedendo di far riconoscere il diritto di tutti i lavoratori, anche in turno, alla fruizione della mensa aziendale o, in mancanza , alla fruizione di modalità alternative al servizio mensa, con spesa a carico del datore di lavoro e richiedendo inoltre, il risarcimento de danni subiti per la mancata istituzione del sevizio mensa o di una modalità alternativa, per ogni giorno di effettiva presenza in servizio notturno e festivo in relazione al periodo 2016-2021

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.