Al pronto soccorso del San Jacopo una nuova sonda ecografica donata dal Lions Club di Pistoia

Trasportabile ovunque, l’apparecchio, già in uso sulle ambulanze e le automediche, è entrato a far parte del corredo degli strumenti diagnostici del pronto soccorso con un alto gradimento da parte dei medici

Una sonda ecografica per l’emergenza e urgenza è stata donata dai Lions Clubs di Pistoia al Pronto soccorso dell’Ospedale San Jacopo.

Trasportabile ovunque, l’apparecchio, già in uso sulle ambulanze e le automediche, è entrato a far parte del corredo degli strumenti diagnostici del pronto soccorso con un alto gradimento da parte dei medici.

“Ringrazio i Lions perché ci hanno dotato di uno strumento utile e prezioso per studiare l’addome e il torace che ci permette, per esempio, di capire subito nei casi Covid19 positivi se è presente o meno un interessamento polmonare e nei politraumi di verificare se è in atto un sanguinamento addominale. E’ un dispositivo leggerissimo: la sonda è semplicemente collegata ad un tablet dove visualizziamo le immagini, che sono di alta qualità, degli organi acquisendo quindi subito il quadro clinico del paziente”- commenta il dottor Mirco Donati, referente del pronto soccorso.

L’apparecchio è stato consegnato dalla presidente Lions Mariella Talini insieme al vice presidente Fabio Cannizzaro, al presidente della terza circoscrizione Elena Vannucchi e al past governatore Michele Manzari.

 “Fin dall’inizio della pandemia i Lions Clubs sono stati vicini al nostro ospedale dotandolo di tanti apparecchi importanti come quello consegnato oggi che è il primo del genere per il San Jacopo nell’ambito della medicina d’urgenza ed ha già incontrato l’apprezzamento dei sanitari, anche per il fatto che gli esami possono essere fatti direttamente al letto del paziente. A nome degli operatori del pronto soccorso ringrazio quindi l’associazione per questa ulteriore donazione pensata per migliorare la qualità e la velocità delle prestazioni in pronto soccorso” ha dichiarato il direttore sanitario dell’ospedale la dottoressa Lucilla Di Renzo.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.