May Days: esercitazione congiunta Roan – Anpas foto

Lo scopo: realizzare sinergie nella materia concorsuale del soccorso

La guardia di finanza in data 8 luglio 2020 ha sottoscritto un protocollo d’intesa con l’Anpas (associazione nazionale pubbliche assistenze) con lo scopo di realizzare sinergie nella materia concorsuale del soccorso mirando allo scambio di competenze e di esperienze per l’innalzamento delle professionalità del personale specializzato.

L’associazione, fondata nel 1904, è un’organizzazione di volontariato riconosciuta Ente Morale, attualmente iscritta nel registro del volontariato della Regione Toscana ed è inoltre Ente nazionale a carattere assistenziale iscritta nell’elenco del Dipartimento di Protezione Civile.

Molteplici sono gli eventi che hanno visto coinvolta la guardia di finanza aerea toscana come l’esperienza maturata nell’agosto del 2020. Allora, al reparto di volo di Pisa, fu tenuta un’attività didattica, teorico-pratica, rivolta allo scambio di conoscenze ed esperienze a cura dello stesso comandante di reparto, tenente colonnello Massimo Anedda. Dopo un iniziale briefing e familiarizzazione dei volontari con l’elicottero Hh-412 furono svolte mirate missioni di volo, diurne e notturne, con decollo e atterraggio dall’elisuperficie dell’ospedale di Cisanello di Pisa, simulando procedure di sbarco e imbarco di soggetti traumatizzati. Il ritorno esperenziale fu elevato.

Lo scorso anno, in una naturale prosecuzione del percorso avviato nel 2020, a Livello centrale, il Corpo, ha deciso di rivolgere la positiva esperienza della componente aerea anche a quella navale. Infatti, con la “campagna estiva 2021”, tale collaborazione è stata avviata anche alle unità navali della stazione navale del reparto operativo aeronavale di Livorno retta dal maggiore Alessio Sannino.

La fase sperimentale, focalizzata in simulazioni di imbarco e sbarco dalle imbarcazioni, però, fu rimandata a causa delle concomitanti esigenze di ordine e sicurezza pubblica in mare e dell’emergenza sanitaria legata al Covid-19. In tale contesto, nonostante tutto, fu tenuto,  alla Stazione Navale di Livorno, un incontro di familiarizzazione tra il personale dell’associazione di volontari e gli equipaggi con la preziosa presenza del presidente – Marida Bolognesi – e del direttore – Francesco Cantini – dell’associazione volontaria Svs di Livorno e del responsabile per l’Anpas della Regione Toscana – Daniele Vannozzi. Il momento post formativo, svolto nel pieno rispetto delle norme di sicurezza e sanitarie dettate dalle misure governative anti-contagio COVID-19, permise di illustrate le caratteristiche dei mezzi navali della Guardia di Finanza toscana e mostrare gli spazi a disposizione per i potenziali interventi in emergenza.

Quale naturale risultato del cammino intrapreso negli ultimi anni, lo scorso 14 maggio, negli spazi adiacenti la banchina ormeggi del Corpo dell’Isola D’Elba, si è svolta un’esercitazione denominata May Days, alla quale hanno partecipato militari della Sezione Aerea di Pisa, della Sezione Operativa Navale di Portoferraio e i volontari dell’associazione. L’attività è stata focalizzata sulla familiarizzazione con i mezzi aerei della guardia di finanza ed in particolare sulle caratteristiche dell’elicottero Hh-412 ad opera del capitano Giuseppe Cataldo del reparto di volo pisano mentre, a bordo di un’unità navale del Corpo, a cura del Comandante del reparto navale elbano, Ttnente Luca Boz. I volontari, in sinergia con gli equipaggi delle imbarcazioni, hanno incrementato le proprie conoscenze in merito alle tecniche di primo soccorso e l’uso del defibrillatore in un contesto diverso e potenzialmente pericoloso come il mare.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.