Quantcast

Uno è clandestino, l’altro ha una pinza per le placche antitaccheggio: fermati a Pontedera

Alla vista della polizia, si sono separati e hanno preso strade opposte

Più informazioni su

Erano già stati denunciati per furto in negozi. Nel corso della mattina di ieri 27 maggio, personale del commissariato di Polizia di Pontedera in servizio, ha fermato per un controllo due uomini di 43 e 48 anni che, alla vista degli agenti, si sono separati e hanno preso strade opposte, probabilmente per tentare di evitare il controllo, uno cercando di dileguarsi in una strada laterale del centro e l’altro nascondendosi all’interno di un bar.

I poliziotti li hanno fermati e perquisiti, trovando addosso a uno dei due una pinza usata dagli elettricisti e comunemente utilizzata anche per disarticolare le placche antitaccheggio dalla merce esposta nei negozi. Per tale motivo, dopo averlo sottoposto ai rilievi fotodattiloscopici, l’uomo è stato indagato, in stato di libertà, alla Procura di Pisa per il possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli.

L’altro, invece, clandestino sul territorio nazionale, è stato trasferito al Cpr di Potenza.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.