Per Pisa a torso nudo, il braccio ingessato e una ferita sul collo: bloccato dalla polizia

L'uomo, che farneticava, ha creato scompiglio

Più informazioni su

Nella serata di ieri (8 giugno) con l’ausilio di  3 equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Toscana fatti intervenire da Firenze, la questura di Pisa ha effettuato  servizi straordinari di controllo del territorio con particolare riguardo alla zona compresa tra la Stazione di Pisa Centrale e lungo l’asse di Corso Italia e aree limitrofe finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, dei reati di microcriminalità e prevenire ogni altra condotta che possa mettere in pericolo l’ordine e la sicurezza pubblica.

Nel corso del servizio, un equipaggio del Reparto Prevenzione Crimine mentre effettuava controlli in viale Gramsci, ha notato un uomo di nazionalità nordafricana, a torso nudo, in evidente stato di alterazione, che stazionava al centro della carreggiata inveendo verso le auto ed i passanti in transito. L’uomo, con una vistosa ingessatura al braccio destro ed una ferita da taglio superficiale al collo, è risultato poco collaborativo, e ha pronunciato frasi sconnesse e, all’ invito dei poliziotti a levarsi dalla strada perché pericoloso per se e per gli altri e di farsi identificare, ha cercato di guadagnarsi la fuga per sottrarsi al controllo.

Per salvaguardare i passanti, messi in pericolo dal suo atteggiamento aggressivo, gli agenti intervenuti sul posto, uno dei quali ha rimediato anche una contusione al ginocchio, lo hanno bloccato e messo in sicurezza nella bolla posteriore del veicolo, accompagnandolo in questura.

Qui veniva identificato per un cittadino tunisino 25enne, che al termine degli accertamenti è stato denunciato alla procura della Repubblica per i reati di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale, nonchè rifiuto d’indicazione sulla propria generalità. Inoltre, è stato messo a disposizione dell’ Ufficio Immigrazione per l’ avvio delle procedure di espulsione dal territorio nazionale.

Nell’ambito dei predetti servizi straordinari, che non hanno registrato ulteriori criticità, anche sono state identificate 27 persone e controllati 18 veicoli.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.