Quantcast

Calcio balilla, ping pong e flipper come un videopoker: controlli e multe

Gli storici giochi classificati d'azzardo

Chi di noi non ha mai giocato a calcio balilla, noto come biliardino e al ping pong, magari in spiaggia durante le vacanze estive?  Da ora in poi sarà un addio, e sarà quasi impossibile farlo.

I due storici giochi, infatti, insieme ai flipper, sono stati messi al bando e classificati come gioco d’azzardo.  

Si pensava che fossero un gioco intramontabile, una sorta di evergreen negli stabilimenti balneari di tutta Italia: da più di mezzo secolo oggetto di sfide, e amati da grandi e piccini.

Tra chi li accantonati, mettendoli in cantina. e chi, ancora non ha contezza del decreto legislativo,  i controlli da parte della guardia di finanza nei locali e negli stabilimenti balneari sono già iniziati. E le multe, salate, fino a sfiorare i 4mila euro, stanno fioccando-.

Per non temere sanzioni occorre un “nulla osta di messa in esercizio”.

“In questo modo, invece di colpire il gioco d’azzardo, si punisce il gioco di puro intrattenimento, disincentivando l’attività ludica sana e di aggregazione, sia per giovani che per meno giovani”, il commento della senatrice azzurra Maria Paola Binetti.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.