Finisce contro un camion a San Pierino, Moreno è morto a 62 anni foto

Era un ex dipendente comunale da poco in pensione. In molti lo ricordano come persona buona e molto attiva

Moreno Nencioni, 62 anni di Fucecchio, è morto nel pomeriggio di oggi 6 luglio in un grave incidente frontale sulla variante alla Sr 436 a San Pierino, tra San Miniato e Fucecchio.

Secondo prime e sommarie informazioni, per cause e con dinamica in corso di accertamento, a scontrarsi sono state un’auto e un tir, poco prima delle 16. Uno dei due mezzi potrebbe aver invaso la carreggiata opposta, non è escluso a causa di un malore dell’autista.

Sul posto, oltre al personale sanitario inviato dal 118, ci sono anche i vigili del fuoco del distaccamento di Empoli e la polizia municipale dell’Empolese Valdelsa. Inviata anche l’autogru dal distaccamento di Firenze ovest anche se, all’arrivo dei pompieri, gli occupanti dei veicoli coinvolti nell’incidente (una Mini e un camion) erano già presi in carico dal personale del 118. Per uno di loro, il medico non ha potuto fare altro che constatare il decesso. Il Pm di turno ha disposto il trasferimento della salma all’istituto di medicina legale di Firenze ma al momento non è ancora stata disposta l’autopsia. Disposto il sequestro dei mezzi.

Per consentire l’espletamento dei rilievi di legge da parte della polizia locale, il tratto della 436 variante all’abitato di San Pierino è stato chiuso all’altezza della rotatoria su via Battisti, lato Fucecchio e a quella su via delle Viole lato San Miniato fino al termine dei rilievi e alla rimozione dei due veicoli coinvolti. Il traffico è stato deviato all’interno della frazione.

Quel tratto di strada che comprende il secondo ponte sull’Arno, prima di competenza Anas e poi passato alla Città Metropolitana, venne inaugurato nel giugno del 2012 e mai si erano verificati fino ad oggi incidenti di questo rilievo.

Moreno Nencioni era un dipendente comunale molto conosciuto e ben voluto da tutti. Da un paio d’anni era andato in pensione e sono in molti oggi a ricordare la sua bontà e la sua voglia di fare: era sempre molto attivo. Ha lavorato all’ufficio protocollo per circa 35 anni. Non era sposato e aveva perso entrambi i genitori. Abitava nel centro di Fucecchio.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.