Schiaccia un dito al campo solare, arrivano vigili del fuoco e carabinieri foto

Il bambino sta bene ma sono scattati tutti i protocolli

Si è appena schiacciato un dito, ma per soccorrere il bambino al campo solare di Santa Croce sull’Arno sono scattati tutti i protocolli e al PalaParenti, gestito dai Lupi Volley che sono del tutto estranei ai fatti, sono arrivati vigili del fuoco e carabinieri, oltre all’ambulanza che ha portato il piccolo all’ospedale San Giuseppe di Empoli per accertamenti.

A quanto si apprende, il bambino stava giocando sotto la custodia degli animatori quando si è avvicinato a un carrellino transpallet, di quelli per sportare le bottiglie d’acqua e in un attimo si è stretto la punta di un dito, all’altezza dell’unghia.

Come atto dovuto e per gli opportuni accertamenti, sul posto sono arrivati i carabinieri. Arrivato anche il presidente dei Lupi Piero Conservi per sincerarsi delle condizioni del piccolo. La famiglia, lo sottolineiamo volentieri perché capita troppo di rado, mentre spesso c’è la corsa a imputare colpe e responsabilità, ci tiene a ringraziare “per la perfetta sintonia dei soccorsi prestati”.  

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.