Incendio a Vicopisano, denunciato un agricoltore

La scintilla che ha acceso il fuoco sarebbe venuta da un suo macchinario

Un agricoltore di Vicopisano di 42 anni è stato denunciato dai carabinieri per incendio boschivo colposo. Sarebbe stato lui, secondo gli investigatori, a scatenare il rogo che di recente ha mandato in fumo cinque ettari di bosco e olivete a la Torre di San Jacopo, sul Monte Pisano (questo).

Per spegnere le fiamme, arrivarono anche gli elicotteri della Regione Toscana. Secondo i carabinieri, sentiti anche alcuni testimoni, l’uomo stava tagliando l’erba nel suo terreno quando dalla macchina che stava usando sarebbero uscite scintille, presto diventate fuoco grazie alla vegetazione secca per la siccità.

L’uomo è ritenuto colpevole di non aver preso le necessarie precauzioni considerato il periodo di rischio serio per gli incendi.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.