Blitz in un appartamento a Pisa: in carcere un pusher ricercato

L’uomo, che era solito passeggiare nel quartiere con il cane di grossa taglia era già da qualche giorno che non veniva più avvistato

Più informazioni su

All’alba di questa mattina la squadra mobile della questura di Pisa ha arrestato un 40enne del Marocco, ricercato poiché deve scontare numerose condanne per spaccio di sostanze stupefacenti, lesioni, atti persecutori e immigrazione clandestina, fatti commessi tra il tra il 2014 e il 2016, le cui sentenze sono nel frattempo divenute definitive e passate in giudicato.

In particolare l’uomo, era accusato di aver commesso numerose cessioni di sostanze stupefacenti tra il 2014 e il 2015 oltre che di aver commesso degli atti persecutori nei confronti della ex compagna,

La procura di Pisa aveva emesso un ordine di cattura dello stesso e delegato la Mobile per l’esecuzione.

L’uomo, che era solito passeggiare nel quartiere con il cane di grossa taglia era già da qualche giorno che non veniva più avvistato.

Dopo alcuni giorni di appostamenti, ricerche nel quartiere, è stata individuata l’abitazione dell’uomo e, all’alba di questa mattina,  gli agenti della Narcotici hanno dato esecuzione al provvedimento, rintracciando l’uomo in casa con il proprio cane e accompagnandolo in questi uffici.

Dopo la compiuta identificazione attraverso il foto segnalamento condotto negli uffici, l’uomo aveva anche dichiarato in passato un’altra identità come cittadino tunisino. Dopo gli adempimenti di rito, lo straniero è stato portato al carcere Don Bosco di Pisa dove sconterà la pena di 4 anni, 1 mese e 8 giorni di reclusione.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.