Emergenza maltempo, volontari offesi e insultati durante l’intervento

Allagamenti a Stabbia, scoppia la polemica. Anche la sindaca di Cerreto Guidi Rossetti finisce nel mirino

Un episodio non certo edificabile si sarebbe verificato a Stabbia di Cerreto Guidi a margine delle operazioni di soccorso durate tutta la notte, e tuttora in corso, per il nubifragio abbattutosi ieri sera (15 agosto) dalle 20,45 alle 22. nella frazione che è risultata la maggiormente danneggiata dalla calamità. Alcuni cittadini avrebbe preso a male parole alcuni volontari della Protezione Civile intervenuta sul posto nella zona di via del Vincio con mezzi e volontari della Pubblica Assistenza. Immediata la risposta, sempre sulla stessa pagina di Facebook, di solidarietà del sindaco di Cerreto Guidi, Simona Rossetti, che ha sostenuto e difeso i volontari ringraziandoli dell’intervento e del lavoro svolto.

A raccontare lo spiacevole episodio è stato con un post su facebook, Andrea La Vecchia, responsabile regionale della Protezione Civile in forza alla Pubblica Assistenza: “Non sono solito alle polemiche però questa volta mi sento colpito, amareggiato, deluso. Questa notte una cinquantina di volontari con idrovore e attrezzature manuali provenienti dai vari comuni dell’ Empolese Valdelsa sono intervenuti a stabbia dopo il nubifragio. Le prime squadre ad arrivare sono state 3 della Pubblica Assistenza di Fucecchio e a ruota con il passare del tempo anche le altre sono arrivate. Sentirsi offendere, prosegue il racconto, e prendere brutte parole con la presunzione e l’arroganza sinceramente il Volontariato non lo merita. Siamo arrivati abbiamo cercato di aiutare in una situazione particolare, al buio non è semplice. Comprendo la disperazione di chi è stato allagato ed ha subito danni, ma il nostro intervento è come sempre per cercare di aiutare chi è in difficoltà. Lo facciamo con il cuore anche a ferragosto come a Natale o qualunque giorno dell’anno. Sicuramente qualcosa potrà essere migliorato ma noi lo facciamo per aiutare tutti senza privilegi verso nessuno”.

Secca e decisa non si è fatta attendere la presa di posizione del primo cittadino di Cerreto Guidi, Simona Rossetti: “Qualcuno, preso dalla rabbia per la pioggia ha avuto una reazione sbagliata nei confronti dei volontari che vanno solo ringraziati e magari potremmo tutti fare un po’ di volontariato in più e qualcuno anche nei confronti del comune nella figura della “sindaca”. La sindaca dall’inizio del suo mandato segue passo ogni parte del territorio, dalle emergenze alle cose ordinarie. Non c’è fogna che tenga quando arrivano 100 litri d’acqua al metro in un’ora, quindi piano con le parole perché il sonno manca a tutti”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.