Ztl a San Miniato, 775 ingressi non autorizzati nel primo weekend di sperimentazione

Una media di 200 accessi non autorizzati al giorno

Quello appena trascorso è stato il primo weekend di sperimentazione della Ztl in centro storico a San Miniato. Nei tre giorni del fine settimana le telecamere hanno registrato complessivamente 775 ingressi di auto non autorizzate al transito, vetture che sarebbero state sanzionate se non ci fossero stati questi due mesi (fino al 31 ottobre) di prova.

Si tratta di un numero indicativo perché, al momento, sono state autorizzate 161 auto di quelle che hanno fatto richiesta, mentre 200 sono in corso di verifica per essere autorizzate, un dato che, comunque, conferma una media di 200 accessi non autorizzati al giorno. Si invitano i cittadini a fare la richiesta di autorizzazione all’accesso nella Ztl, comunicando la targa dei mezzi (auto, moto, mezzi di soccorso e di carico/scarico), utilizzando il portale dedicato a cui registrarsi tramite Spid, inviando il modulo cartaceo che si trova sul sito a ztlsanminiato@comune.san-miniato.pi.it, oppure consegnando a mano il modulo al Comando di polizia municipale in piazza XX Settembre, 22 a San Miniato.

Possono fare richiesta di transito nelle aree a traffico limitato i residenti nel perimetro della Ztl, titolare (proprietario o possessore) di garage, rimesse o aree private adibite alla sosta e ubicate in Ztl, società che gestiscono servizi postali, enti, aziende che gestiscono servizi pubblici e/o di pubblica utilità e corpo di polizia privata, aziende, società e ditte individuali che, in funzione dell’attività svolta, hanno necessità di movimentare merci all’interno della Ztl, medici generici e medici specialisti convenzionati che effettuano prestazioni domiciliari, personale che svolge assistenza domiciliare (Adi) sulla base di specifico elenco trasmesso dall’azienda sanitaria, imprese edili, traslochi ed impiantistica, clienti che pernottano nelle strutture ricettive all’interno della Ztl, veicoli e quanti accedono alle officine presenti all’interno della Ztl, rappresentanti di preziosi e veicoli impiegati in lavori edili, stradali o manutentivi di impianti e riparazioni urgenti, logistica e non differibili.

Potranno sempre accedere gli ospiti degli hotel e delle strutture ricettive del centro storico, comunicando la targa alle strutture che poi la invieranno alla polizia municipale. Oltre a queste categorie di soggetti ammessi al transito, ci sono casi specifici che possono transitare occasionalmente, accedendo senza autorizzazione, previo invio di comunicazione o, in caso di impossibilità, entro 48 ore dall’accesso: veicoli delle forze dell’ordine, mezzi di soccorso, mezzi del trasporto urbano, carri funebri, veicoli di portatori di handicap, coloro che accedono alla farmacia di turno e partecipanti ai matrimoni che si svolgono nelle chiese del centro o in palazzo comunale.

Si ricorda, inoltre, che il 6 e il 9 settembre saranno gli ultimi due giorni di pedonalizzazione del centro storico fino alla mezzanotte, a chiusura della stagione estiva, e in questo caso l’accesso al centro storico è vietato a tutti, anche ai residenti, come avviene nei weekend della mostra del tartufo. Per informazioni: 0571 406406 – ztlsanminiato@comune.san-miniato.pi.it

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.