Alla stazione con 250 dosi di eroina: arrestato dalla Polfer

Controlli a tappeto contro la droga e un soccorso a un ragazzo caduto in Arno

Gli agenti della Polfer di Pisa lo hanno beccato alla stazione con la droga e l’uomo, un 40enne di origine tunisina, in Italia da oltre 15 anni, è finito in manette.

Durante i controlli i poliziotti lo hanno sorpreso a spacciare e il pusher, che gli si è scagliato contro, ha anche tentato la fuga.

Fermato e perquisito è stato trovato  con 25 grammi di eroina, equivalenti a 250 dosi di eroina, che avrebbe fruttato circa 10mila euro. 

L’arrestato è ora al Don Bosco in custodia cautelare.

Nel fine settimana la polizia di Stato ha effettuato straordinari servizi di controllo del territorio, sia in centro che in zona stazione, per tenere costante la pressione sulle zone della città ritenute degne di particolare osservazione sotto il profilo del contrasto alla criminalità di strada. Le pattuglie della questura ed i rinforzi del Rpc da Firenze hanno effettuato un costante pattugliamento delle aree sensibili, identificando solo nel fine settimana centinaia di persone e, in appositi posti di controllo predisposti sulle direttrici viarie, numerosi veicoli.

Nel primo pomeriggio di ieri, 10 settembre, una pattuglia della polizia ha rinvenuto in via Fiorentina un ciclomotore, rubato qualche settimana prima a una ragazza pisana, cui è stato restituito dopo che la sala operativa della questura l’ ha avvisata. Poco dopo una pattuglia in corso Italia ha sottoposto  a controllo due giovani che alla vista dei poliziotti hanno accennato ad un cambio di direzione. Si tratta di un 24enne della Versilia e un 20enne sudamericano, trovati in possesso dopo un accurato controllo di circa 4 grammi di hashish, debitamente sequestrati. I due dono stati  segnalati alla prefettura come assuntori di stupefacenti.  Verso l’ora di cena, i via Corridoni, sottoposto a controllo un altro pedone, cittadino rumeno 41enne, che dalla banca dati e emerso essere ricercato dal luglio 2019  a seguito di condanna a 7 mesi di reclusione per violazione legge sulle armi e oltraggio a pubblico ufficiale. Dopo le formalità di rito, portato al don Bosco dove salderà il suo debito con la giustizia. Alle 22, 30 è stato sottoposto a controllo in via Puccini  un cittadino nigeriano 37enne, trovato in possesso di diversi grammi di marijuana pronti per essere spacciati. Tratto in arrestoper  detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, su disposizione del pm di turno è stato trattenuto nelle celle di sicurezza della questura,  in attesa della direttissima di lunedì mattina. Infine, una volante, alle 3,45 della notte appena trascorsa è intervenuta in ausilio a vigili del fuoco e personale del 118 per giovane studente spagnolo, in città per il progetto Erasmus, che era in compagnia di altri connazionali e che è caduto dalle spallette, svenendo. È stato portato al pronto soccorso ed è tenuto in osservazione

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.