Sparano pallini con pistole ad aria compressa da un’auto in corsa

Raffiche di controlli da parte delle volanti della questura di Pisa: due decreti di espulsione e un foglio di via

Pallini sparati con pistole ad aria compressa da un’auto in corsa in varie zone di Pisa. 

Paura tra i passanti che hanno subito avvisato le forze dell’ordine.  Fortunatamente nessuno è rimato ferito. Sulla vicenda indaga la polizia per risalire agli autori. Ad essere presi di mira, da quanto emerso, anche un gruppo di militanti di Fratelli d’Italia che stavano attaccando manifesti elettorali.

Nella serata di ieri (20 settembre) le volanti della questura di Pisa hanno identificato diversi pedoni alla stazione e in centro, Nel corso del servizio di controlli alcuni sono stati portati negli uffici per approfondimenti: per un cittadino tunisino 28enne, senza fissa dimora in Italia, con alcune denunce a carico che, irregolare sul territorio nazionale e un connazionale di 24 anni è stato emesso un decreto di espulsione dal territorio nazionale.  P

Per un cittadino tunisino 19enne, residente regolarmente in Firenze è scattato il foglio di via e il divieto di ritorno nel comune di Pisa per 3 anni: nello scorso mese di agosto, era stato indagato dalla Mobile della  perché indiziato del reato di tentato omicidio  nei confronti di un dipendente di un bar di viale Gramsci, che aveva ferito con due coltellate, per fortuna non letali.

Poco prima di mezzanotte è stata ritrovata un’Honda 150 rubata.

Nella mattinata di ieri, invece, gli agenti sono intervenuti nel centro di prima accoglienza della Croce Rossa Italiana in via Che Guevara, in quanto erano stati sorpresi due stranieri a dormire all’interno della struttura senza averne alcun titolo. Privi di documenti, sono stati successivamente identificati per un cittadino del Gambia 26enne ed un cittadino della Guinea 29enne, con piccoli precedenti di polizia. Sottoposti a perquisizione personale, i poliziotti hanno rinvenuto nella disponibilità del primo un involucro in cellophane contenente 2 grammi di hashish, e lo stesso è stato segnalato alla Prefettura per detenzione di sostanza stupefacente per uso personale.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.