Terremoto: tremano Genova, Modena e la Garfagnana

Torna la paura: il movimento tellurico avvertito in diverse zone della Toscana

Più informazioni su

Le scosse si sono chiaramente avvertite in diverse zone della Toscana, tanto che è stata allertata la sala operativa della protezione civile regionale.

Due scosse di terremoto, la più forte di magnitudo 3.2 alle 17,47 e una seconda di magnitudo 2, hanno fatto registrare epicentro a Fosciandora. In Garfagnana torna la paura del sisma: le scosse si sono registrate pochi minuti dopo un primo violento movimento tellurico di magnitudo 3.8 registrato a 8 chilometri da Pieve Pelago, nel modenese, a confine con la provincia di Lucca.

Le scosse sono state avvertite distintamente dalla popolazione in Garfagnana ma anche nel resto della provincia.

Tutto è cominciato nel genovese, alle 15,39 con una scossa di terremoto di magnitudo 4.2 che è stata avvertita dalla Versilia alla Garfagnana, dove poco dopo la terra ha ripreso a tremare.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.