Giardino di Largo della Fragola Rossa, un residente: “Preoccupa la presa di distanza del Comune”

La denuncia: "Nonostante gli incontri intercorsi non si ha ancora chiara la situazione di chi sia il proprietario legittimo del terreno ma ci sono alcuni segnali che parlano chiaro"

Il giardino di Largo della Fragola Rossa, nel comune di Santa Croce sull’Arno, è ancora “terra di nessuno”. A denunciarlo è un residente, preoccupato per l’assenza di un diretto interlocutore che possa prendersi cura effettivamente del parco.

“Purtroppo ad oggi e quindi a distanza di quasi due mesi non sappiamo come si evolverà la situazione incresciosa e preoccupante del giardino – spiega -. Nonostante gli incontri intercorsi non si ha ancora chiara la situazione di chi sia il proprietario legittimo del terreno. Capisco che sia una situazione che il comune ha trovato già in essere così come tutti i precedenti amministratori, ma è anche vero che è un teatrino che qualcuno deve pur fare finire”.

“Se fosse vero come dice il comune che dalle visure risulta che il solo terreno sia intestato a diversi proprietari come mai il comune stesso si è prodigato negli anni a installare le luci su terreno privato? Se come dice il comune il terreno non è comunale come mai hanno messo una telecamera su suolo privato? Se come dice il comune il terreno non è di loro competenza come mai ora vengono a pulirlo ogni tanto dopo le nostre segnalazioni? – prosegue -. E infine se come dice il comune il terreno non è comunale come mai è stato messo il cartello? Il cartello credo sia inequivocabilmente quello di un parco comunale, ma se il terreno non lo è, con quale diritto è stato installato? Domande tutte in attesa di risposta, con una sindaca che sembra sparita. Per fortuna abbiamo altri interlocutori con cui parlare e che spero prendano in mano la situazione prima che sia l’insieme dei condomini a farlo”.

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.