Prevenzione della malattia renale cronica, l’Asl coopera con la Thailandia foto

Condivise le ricerche svolte dai medici di Khon Kaen

Continua l’impegno dell’Azienda Usl Toscana nord ovest nella cooperazione sanitaria internazionale grazie ad un interscambio professionale organizzato con la facoltà di medicina dell’Università di Khon Kaen in Thailandia e focalizzato sulla prevenzione della malattia renale cronica.

“Tramite le ricerche svolte dai medici di Khon Kaen in due distretti della loro provincia – spiega  Andrea Grillo, referente aziendale per la cooperazione sanitaria internazionale – è stato rilevato che anche in questa zona si ritrova una prevalenza significativa della cosiddetta Malattia renale cronica di causa non tradizionale (CKDu), patologia sulla quale da anni l’Azienda Usl Toscana nord ovest è attiva con i propri progetti in Nicaragua dove viene definita nefropatia mesoamericana. Le caratteristiche nei due Paesi sono le stesse: i pazienti sono in maggioranza maschi, lavoratori agricoli, relativamente giovani in confronto con l’età media dei pazienti europei, non affetti da ipertensione o diabete. All’iniziativa hanno partecipato anche i nefrologi Roberto Bigazzi e Stefano Bianchi, ex primari rispettivamente dei reparti di Livorno e Piombino oggi in pensione che hanno fornito il loro supporto professionale agli animatori della cosiddetta CDKnet North East Thailand la rete regionale di prevenzione della malattia renale cronica”.

La delegazione ha poi partecipato al convegno di nefrologia intitolato The best vs real practice in Nephrology: how to fill the gap, svoltosi a Khon Kaen, intervenendo rispettivamente sulla situazione dell’assistenza ai pazienti renali in Italia e sulla nefropatia mesoamericana e successivamente a un evento di promozione della salute nel distretto di Nam Phong, dove sono state eseguite ecografie, esami del sangue e dell’urina e incontri di educazione alla salute.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.