Anteprima Teatro, 24 compagnie a Montecalvoli

Sarà una giornata di teatro, spettacolo, cultura e promozione del territorio. Sono questi gli ingredienti della quinta edizione di Anteprima teatro a Montecalvoli nel comune di Santa Maria a Monte, manifestazione che, anche per il 2015, tornerà ad ospitare la grande rassegna allestita dal 24 compagnie teatrali del territorio aderenti al circuito Intesa teatro amatoriale di Castelfranco.

 

Una formula rodata da più di dieci anni e che anche per il 2015 troverà, è il caso di dirlo, il suo palcoscenico nel centro di Montecalvoli. Un evento di vaste proporzioni e che presenterà al pubblico gli allestimenti preparati dalle compagnie amatoriali per l’imminente stagione teatrale 2015-2016. Quest’anno l’evento passa da una a due giornate e si svolgerà sabato19 e domenica 20. Tante le novità presentata del sindaco Ilaria Parrella e dall’assessore Elisabetta Maccanti a cominciare dal binomio di forte promozione del territorio Teatro e cultura gastronomica grazie alla collaborazione con l’associazione Slow Food Zona del Cuoio. Un evento alla cui realizzazione parteciperanno oltre 250 persone solo per quanto riguarda gli allestimenti teatrali. Commedie, drammi, sketch, brani di allestimenti, un assaggio del grande teatro amatoriale che vedremo nei prossimi mesi. E che, come ha sottolineanto il sindaco Parrella che ha la delega alla cultura, può essere letto anche come una borsa del teatro amatoriale e della compagnie inserite nel circuito di Intesa Teatro la realtà presieduta dal regista Pietro Cataldo e che racchiude 41 compagnie teatrali e oltre 23 comuni. Un’occasione per conoscere il teatro, apprezzare il lavoro fatto di passione dei membri della compagnie amatoriali e in cui inoltre si potrà scoprire il borgo di Montecalvoli e le eccellenze gastronomiche.
“Alla manifestazione di Montecalvoli – ha spiegato Pietro Cataldo, presidente di Intesa Teatro -, saranno presenti 24 della 41 compagnie aderenti al nostro circuito che arrivano dal comprensorio del Cuoio, dalla Valdera e dalla Valdicecina. Un grande evento teatrale e di cultura. Per noi questo rappresenta un appuntamento fisso. Intesa è nata oltre venti anni fa e nel corso degli anni ha creato aggregazione, cultura e circolazione di idee, oltre a tantissimi allestimenti teatrali aiutando le singole compagnie a veicolare le loro produzioni. Tutto questo trova la sua sintesi in Anteprima teatro, in un momento in cui le compagnie amatoriali crescono non con il compenso in denaro, ma con la passione per il teatro. Anteprima teatro inoltre anche come operazione culturale rappresenta un grande momento, perché il teatro esce dai suoi luoghi sacri e canonici e torna per strade per avere il contatto con il pubblico e riappropriarsi di un rapporto diretto tra attore e spettatore. Un evento che Santa Maria a Monte – ha concluso Cataldo – utilizza per promuoversi e anche per fare cultura e che alla fine crea una veicolazione di allestimenti teatrali, produzioni che spaziano in vari generi dalla commedia, al dramma, ad altre esperienze”.
Si comincia sabato 19 settembre alle 20 a Montecalvoli in piazza del comune, dove si svolgerà la cena organizzata dallo Slow Food e tutta incentrata su Tosca, la famosa patata di Santa Maria a Monte: la serata si chiama A cena con… Tosca (per prenotazioni rivolgersi ai numeri 0587-261617 oppure 3664438914). Dopo cena alle 22 poi il primo appuntamento con il teatro nell’evento Anteprima dell’Anteprima. Qui i laboratori Culturali di Castelfranco di Sotto presentano la commedia E’ Soltanto un gioco.
Domenica 20 si entra nel vivo della manifestazione: a partire dalle 16,30 dopo il saluto della autorità fino alle 23 Montecalvoli si trasforma un grande palcoscenico con le rappresentazioni teatrali allestite nei luoghi più caratteristici del borgo, nei vicoli e in alcuni casi anche nella dimore storiche. Alla manifestazione poi saranno presenti anche i coristi del St. Jacob’s Choir che, per l’occasione, ospiteranno il gruppo corale Pausacafé vocale ensemble di Padova per allestire un concerto Gospel nella chiesa di San Jacopo.
Le rappresentazioni saranno alternate su vari orari per consentire al pubblico di assistere a più opere. L’ingresso alla manifestazione sarà gratuito, mentre si pagheranno gli assaggi proposti lungo il percorso teatrale tra Slow Food. Per accedere al centro storico sarà possibile parcheggiare vicino alla Misericordia e da lì si potrà accedere al Montecalvoli alto con la navetta gratuita.
“Il comune di Santa Maria a a Monte – ha spiegato Parrella – rinnova il suo appuntamento con l’iniziativa di Anteprima Teatro che ogni anno nel mese di settembre costituisce la vera a propria vetrina per le numerose compagnie di teatro amatoriale che fanno parte del vasto circuito Intesa Teatro amatoriale. Del progetto di cui Castelfranco è il comune capofila, fanno parte 13 municipi tra cui il nostro e che rappresenta un servizio che Intesa teatro vuole offrire ai comuni della circuitazione e a un’utenza ulteriormente allargata.
La formula anche per questa’anno non cambia: ogni compagnia presenterà un frammento dello spettacolo che poi porterà in giro per i teatri della Valdera, del Valdarno e Della Valdicecina tra l’autunno e la primavera. Le compagnie attraverso svariate forme di comunicazione presenteranno una parte dei loro spettacoli, permettendo una visione più consapevole ed efficace sia per il comune che per gli spettatori. “Un modo – ha spiegato ancora Parrella – sicuramente per promuovere il cartellone di Intesateatroamatoriale. Ma anche un’occasione per un confronto uno scambio e una condivisione della politiche che i comuni possono mettere in campo per sostenere la cultura nell’ambito di un innalzamento, o per lo meno, di un aumento della cosiddetta qualità della vita. In secondo luogo – continua Parrella – lo spettatore avrà modo di conoscere e mettere a confronto le varie tecniche teatrali utilizzate per la realizzazione degli spettacoli. Domenica 20, le scene saranno le strade, le piazze e i vicoli del centro storico di Montecalvoli per un totale di 8 palcoscenici. “Un’occasione importante anche per promuovere il territorio e le sue peculiarità – ha invece aggiunto l’assessore Elisabetta Maccanti – in primo luogo attraverso il cibo con le iniziative di Slow food e poi anche facendo conoscere Montecalvoli, le sue peculiarità, i suoi palazzi storici che in parte saranno anche visitabili e soprattutto facendo cultura attraverso il teatro. Poi c’è da tenere conto della promozione dei prodotti tipici del territori a cominciare dalla patata Tosca, la patata di Santa Maria a Monte attraverso degustazioni e assaggi. Un modo per dare rilievo al borgo e al tutto il territorio”.
Le compagnie impegnate in Anteprima Teatro
Teatro Popolare di Treggiaia, Kristeatro, Gino Lini, Albero di Putignano, Four red Roses, Voga Manneo, L’Avventura Colorata, I sopra le Righe, Teatro Studio, No, Grazie, La Tartaruga di Forcoli, Cantiere Osso del Cane, L’Anello, Hystrio, Corte tripoli Dinematografica, Vivi Teatro, Coro Voci Vivaci -orizzonti Studio, Teatro Libera Tutti, Quint&ssenza, I Lusiadi, Laboratori Culturali di Castelfranco di Sotto.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.