In 10mila a San Miniato per la Notte Nera FOTO-VIDEO foto

Testo, Foto, Video di Serena Di Paola
Degustazioni, musica, animazioni, ma soprattutto scenografie con giochi di luci e colori. Questi gli ingredienti principali che ieri sera, sabato 11 giugno hanno caratterizzato La Notte Nera di San Miniato, facendo registrare il tutto esaurito nei vari punti ristoro e affollando le vie del centro fino tardi. Una serata ben riuscita che ha certamente soddisfatto gli organizzatori, intenti a brindare le oltre 10mila presenze stimate.

 Anche quest’anno l’appuntamento ha saputo mettere insieme cibo e spettacolo, dando spazio al tartufo nero estivo, vero protagonista della festa, con i commercianti in esposizione sotto i loggiati di San Domenico insieme ai produttori locali di vino e olio. Per mangiare, poi, la scelta ha spaziato dall’aperitivo alle dimostrazioni di cucina dal vivo con degustazione in piazza del Popolo, fino ai banchi street food e le tavole allestite in strada dagli esercenti delle attività ristorative. Il tutto contornato dalla presenza di palcoscenici musicali tra la loggetta del fondo e via IV novembre, artisti di strada in movimento e, per la prima volta, un mercatino artigianale in piazza delle Repubblica. (continua a leggere dopo le foto)

“Anche per la quinta edizione possiamo ritenerci soddisfatti – afferma il direttore artistico Donato Galasso –. Le aspettative sono state rispettate e siamo felici di aver constatato la presenza non solo di tanti sanminiatesi, ma anche di persone provenienti dai comuni limitrofi. Segno che si tratta di una festa cresciuta nel tempo, in grado di regalare un format innovativo irrinunciabile”. Quest’anno a fare da decoro aereo non più i classici ombrellini bianchi luminosi, bensì tanti grandi paralumi rossi che si sono affiancati ai giochi di luci proiettati sulle facciate degli edifici storici in piazza del Popolo, compresa la chiesa con un video mapping, ma anche su quelle rivolte verso la valle di Cencione. “Una grande festa per una grande San Miniato – ha commentato l’assessore al turismo Giacomo Gozzini –. La partecipazione è stata tanta ma ciò non sarebbe stato possibile senza la reciproca collaborazione di tutti i soggetti coinvolti”. Curata da Confcommercio Pisa, Comune e Fondazione San Miniato Promozione, l’organizzazione della festa avrebbe tuttavia peccato, secondo la testimonianza di alcuni visitatori, nel servizio a pagamento dei bus navetta. La tanta affluenza ha infatti determinato ritardi e lunghe attese tra il piazzale di San Lorenzo a La Scala e il palazzetto dello sport di Fontevivo. “Ci dispiace aver avuto questa carenza – ha commentato Donato Galasso –. Per la prossima edizione terremo conto di quanto accaduto e lavoreremo per offrire un servizio migliore. Tengo comunque a ringraziare amministrazione comunale, polizia municipale, commercianti e sponsor, senza dei quali tutto ciò non sarebbe stato possibile”.

Alcuni momenti della festa nel video Notte Nera fa il pieno di visitatori

{youtube}gexc7FnYCM0{/youtube}

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.