Quantcast

Auro Maggini nuovo direttore del coro Monsignor Balducci

Novità importanti per il coro Monsignor Cosimo Balducci di San Miniato. E’ stata infatti ufficializzata la nomina del suo nuovo direttore. E’ Auro Maggini, che succede a Simone Faraoni, già alla guida della compagine sanminiatese da oltre 7 anni.
Dopo la rinuncia del maestro Faraoni, avvenuta nel giugno scorso, Auro Maggini, 57 anni, ha assunto la carica di direttore artistico dell’associazione musicale e, a partire dal 26 settembre, prenderà a tutti gli effetti in mano le redini del coro. Diplomato in trombone al conservatorio statale Luigi Cherubini di Firenze, ha un’esperienza ventennale come professore d’orchestra: ha collaborato, infatti, con l’orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, con l’Orchestra regionale toscana, la Sinfonica di Sanremo, la Lirico-sinfonica del teatro del Giglio di Lucca, l’accademia strumentale toscana; ha pure guidato l’orchestra di fiati e percussioni della Società filarmonica pisana e, sempre come direttore d’orchestra, ha collaborato con l’Hermitage di San Pietroburgo e la Nuova Labronica di Livorno.

La sua grande passione per la musica corale l’ha portato ad approfondire sistematicamente la direzione e la composizione corale. Da circa 40 anni svolge, infatti, una considerevole e continuativa attività come maestro di coro: ha ricoperto, tra l’altro, la direzione musicale ed artistica della corale Valdera di Peccioli e della corale Città di Pontedera. Titolare della cattedra di musica presso l’Istituto comprensivo statale di Casciana Terme-Lari, è ideatore del Progetto Chorus (coro di voci bianche), con il quale ha partecipato a quattro edizioni del concorso per cori scolastici, promosso dall’Associazione cori della Toscana, ottenendo sempre il primo premio.
“Con rinnovata consapevolezza – afferma il presidente del coro Cristiano Benedetti – esprimiamo la nostra gratitudine al maestro Faraoni per l’impegno profuso nel tempo e condotto con responsabilità, generosità e spirito unitario e, per questo, in un contesto sereno di amicizia, gli formuliamo gli auguri più belli e sentiti per tutti i suoi progetti futuri. Vogliamo, inoltre, non lasciarci sfuggire l’occasione di augurare anche al maestro Auro Maggini ogni successo alla guida della sua nuova compagine, instaurando con essa, fin da subito, un costante e saldo rapporto di fiducia e collaborazione”.
“Una nuova stagione – continua il presidente Benedetti – si apre, dunque, nel segno di un rinnovato impegno e della condivisione e l’associazione tutta, che proprio quest’anno festeggia il 35esimo anniversario della sua fondazione, è chiamata a continuare ad aspirare alla sua crescita, ribadendo ancor più il suo essere una realtà forte, conosciuta e stimata. La consapevolezza dell’importanza che riveste questa lunga e solida esperienza associativa mi porta a ringraziare con particolare cura i soci cantori e tutti i membri del consiglio direttivo, quest’ultimo rinnovatosi nel mese di febbraio e così composto: Alvaro Palai (vicepresidente), Giacomo Sardelli (segretario), Franco Giani ed Emiliana Vittori (amministratori), Michela Baldelli, Donatella Doni, Gabriella Meini, Lorenzo Valenti (consiglieri). Facendomi portavoce di tutto il consiglio, posso affermare che esso, insieme al nuovo direttore Auro Maggini, all’organista Matteo Venturini e al pianista Leonardo Ricciarelli, è certo di riuscire a portare avanti in modo concreto e significativo questo complesso vocale, con il vivo desiderio di raggiungere nuovi livelli di successo in terreni musicali sempre più complessi e sempre nuovi”:

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.