Quantcast

‘Affluenti al Bar Centrale’, un evento per ricordare il poeta iracheno Al Nassar

Un pomeriggio all’insegna della poesia, come omaggio e ricordo per i versi di Hasan Atiya Al Nassar, uno dei maggiori poeti iracheni, scomparso lo scorso dicembre a Firenze al termine di un esilio lungo quasi quarant’anni. A lui sarà dedicata l’iniziativa in programma questa domenica (28 gennaio), dalle 17,30, nei locali del Bar Centrale a Castelfranco, ideata e organizzata dallo scrittore castelfranchese Marco Incardona insieme all’associazione Burrasca di colori e parole.

Intellettuale dissidente, Al Nassar è stato probabilmente il più grande poeta iracheno in esilio. Per il suo pacifismo e la sua renitenza alla leva era stato costretto ad abbandonare l’Iraq alla fine degli anni Settanta per sfuggire dalle repressioni del regime di Saddam Hussein. Suo fratello è stato fucilato e tutta la sua famiglia perseguitata. Prima dell’esilio era già uno dei più brillanti e giovani scrittori della sua generazione e la sua indisponibilità ai compromessi lo hanno obbligato ad una vita da rifugiato e esule in Europa. Approdato in Italia dopo un breve passaggio in Francia, Al Nassar si iscrisse all’Università di Bologna per poi trasferirsi prima a Roma e poi a Firenze, scelta come nuova patria di adozione. E’ stato presente nella prima antologia italiana di poesia della migrazione “Ai confini del verso”, edita nel 2006 dalla casa editrice fiorentina Le Lettere a cura di Mia Lecompte.
“A fine 2016 – racconta Icardona – ho avuto il piacere di curare, insieme al poeta Edoardo Olmi, un’antologia di nuova poesia fiorentina dal titolo “Affluenti”, edita dalla Ensemble di Roma: antologia che alternava poeti e poetesse note e voci invece del tutto sconosciute e Hasan ci ha fatto l’onore di aprirla con alcune sue poesie”.
Lo scorso dicembre, dopo una brutta caduta, Al Nassar è morto la notte di Natale in una clinica di Impruneta. Da qui l’idea di ricordarne la figura e la produzione poetica. “Lo faremo leggendo la sua poesia ovviamente, ricordandone la figura umana e la statura intellettuale – dice Incardona – ma lo faremo soprattutto leggendo poesia, la sua, la nostra e quella dei poeti e degli scrittori che amiamo, perché così Hasan avrebbe voluto. Per questo l’invito è anche e soprattutto per chi non lo ha conosciuto, per chi non avuto la possibilità di parlare con lui di parlare, perché leggendo le sue poesie renderanno un omaggio eccezionale e fuori dal comune a questo grande intellettuale in esilio”.
L’incontro sarà impreziosito da alcuni ritratti del poeta ad opera dell’artista veneziano Pierluigi Doro e dei disegni “istantanei” di Massimo De Micco in arte Coppo di Marcovaldo. Saranno presenti poi i poeti dell’associazione culturale “Burrasca di colori e parole” e tutti coloro che vorranno ricordarlo, pur non avendolo conosciuto. “Leggeremo le sue poesie ovviamente – conclude Incardona – ma ciascuno potrà leggere una propria poesia o la poesia di un poeta o una poetessa che più ama, sarà il modo più bello per ricordarlo”.
L’incontro, del resto, sarà solo il primo di una serie di incontri che lo scrittore castelfranchese è deciso ad organizzare con cadenza mensile: “Dopo la mia presentazione di ‘Nulla caduco’ – spiega – ho deciso di rendere concreto un percorso poetico a Castelfranco facendo di “Affluenti”, nome dell’antologia, un gruppo facebook chiamato “Affluenti al bar Centrale”. L’idea è quella di organizzare degli incontri poetici e culturali nel locale. Il prossimo sarà probabilmente un incontro sul concetto di isola e di isolitudine tra me, il castelfranchese Fabrizio Nelli e il poeta napoletano trasferito a Pisa Vincenzo Mirra”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.