Un libro per viaggiare e sognare, il progetto del circolo La Fototeca

I proventi della vendita del libro saranno devoluti interamente in beneficenza

Ciascuno fa quel può in questa emergenza. Per combattere il coronavirus, 26 fotografi toscani hanno costruito “You may say, I’m a dreamer”, un fotolibro composto da 104 scatti promosso dal circolo culturale La Fototeca di Castelfranco di Sotto per dare spazio all’immaginazione e restituire a tutti, pur in tempi così difficili, l’occasione di sognare.

Dal deserto della Giordania ai grattacieli di New York, dagli animali della savana in Africa ai volti di persone in giro per l’Asia. Dalla tundra siberiana ai paesaggi lunari dell’Islanda, dalle piramidi maya in Messico fino ad arrivare alla Toscana per immergersi nel verde della campagna fiorita, nel fascino del padule di Fucecchio, sulla costa mediterranea, nelle colline della Val d’Orcia.

Ognuno dei 26 fotografi ha partecipato al libro con 4 fotografie, scatti immortalati in luoghi vicini e lontani: luoghi da cui lasciarsi ispirare per fantasticare prossimi viaggi oppure per evocare il ricordo di spazi familiari, in cui ognuno conserva un suo vissuto personale. Istantanee di momenti che oggi ci appaiono lontanissimi, che nei giorni di quarantena sembrano irripetibili.

Questo fotolibro è una raccolta di momenti speciali, uno scrigno che custodisce 104 scatti per ricordarci che sognare è possibile anche adesso, ora che i sogni sembrano congelati nel tempo. I proventi della vendita del libro saranno devoluti interamente in beneficenza ad associazioni ed enti del territorio impegnati nella lotta contro il coronavirus e nel sostegno della popolazione colpita.

Gli scatti sono di Alderighi Cristina, Barsotti Giulia, Bravatà Simone, Croce Rudi, Fattori Lucia, Gini Lina, Guidi Meri, Illuminati Chantal, Leotta Morena, Lippi Andrea, Lotti Andrea, Manzi Simone, Matini Paride, Matteoli Alessia, Mazzanti Maria Luisa, Moffa Pasquale, Pellegrini Silvano, Perone Francesco, Picchi Graziano, Pieri Paola, Pieroni Marisa, Pucci Andrea, Pugliese Vittorio, Salvadori Tiziana, Senesi Andrea, Tecce Alessandro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.