Città metropolitana, 650mila euro a fondo perduto per la cultura

Rimborso fino all'80 per cento alle associazioni che organizzeranno eventi fino a ottobre

La Città Metropolitana di Firenze destinerà 650mila euro alla cultura nel 2020. Nonostante le difficoltà imposte dall’emergenza sanitaria, una delibera approvata nella seduta del consiglio metropolitano e illustrata da Letizia Perini, consigliera delegata alla Cultura, garantisce la concessione di contributi ad associazioni culturali o altre tipologie di soggetti giuridici aventi natura culturale.

“Dei 735mila euro che avevamo stanziato per il bando cultura – ha sottolineato Perini – sono rimasti utilizzabili 650mila euro. Abbiamo deciso di dare metà di queste risorse, a fondo perduto, alle associazioni: coloro che hanno partecipato, negli ultimi due anni, ai bandi potranno richiedere il 30 per cento di quello che era stato erogato dalla Città Metropolitana”.

Inoltre “le associazioni che organizzeranno eventi fino a ottobre potranno presentare il progetto agli uffici e la Città Metropolitana potrà coprire fino all’80 per cento delle spese per un massimo di 30mila euro nel caso di partecipazione ad entrambe le linee contributive. Anche in questo caso avranno accesso al contributo le associazioni che hanno partecipato ai bandi negli ultimi due anni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.